Cerca

Un irlandese conquista la Tre Valli Varesine

Daniel Martin, dopo il Giro di Polonia, si aggiudica la prima prova del trittico. Pozzovivo 2°. Brutta caduta per Stefano Garzelli

Un irlandese conquista la Tre Valli Varesine
Un "nipote d’arte" s’impone sul traguardo di Campione d’Italia. A trionfare nella Tre Valli Varesine, infatti, è stato Daniel Martin, parente di quel Stephen Roche che nel 1987 vinse Giro, Tour e pure il mondiale.
L’irlandese della Garmin (24 anni il 20 agosto), dopo la vittoria al Giro di Polonia, si è portato a casa anche questa importante classica del calendario italiano precedendo di 6” Domenico Pozzovivo (Colnago Csf Inox) e di 12” l’outsider Jerome Baugnies, belga della TopSport. Nel drappello che è rimasto ai piedi del podio, invece, si è piazzato quarto VandeWalle, mentre Cunego ha chiuso quinto. Tra i piazzati anche il campione italiano Giovanni Visconti (7°), Mauro Santambrogio (8°), Francesco Gavazzi (9°), Mauro Finetto (10°), Marco Pinotti (14°) e Vincenzo Nibali (16°).

Spezzata l’esclusiva azzurra – Il successo dell’irlandese Martin spezza il monologo italiano che durava dal 2004, quando a vincere la Tre Valli fu il tedesco Fabian Wegmann. Da allora due successi consecutivi del padrone di casa Stefano Garzelli, uno di Christian Murro, uno di Francesco Ginanni e, nel 2009, l’acuto di Mauro Santambrogio.
Ma le brutte notizie per il commissario tecnico italiano non riguardano solo i risultati. In vista dei mondiali australiani a Melbourne del 3 ottobre, infatti, Paolo Bettini dovrà rinunciare a Stefano Garzelli, vittima di una brutta caduta: per il vincitore della tappa del Giro a Plan de Corones, ricovero in ospedale con un taglio al sopracciglio e la sospetta frattura di un polso. E pensare che l’esperto corridore della Acqua & Sapone doveva essere, se non il capitano, l’uomo faro della compagine azzurra nella prossima rassegna iridata.

Trittico – Archiviata la Tre Valli Varesine, il Trittico lombardo proseguirà domani con la Coppa Agostoni-Giro delle Brianza, a cui parteciperà anche il vincitore odierno Daniel Martin. Da segnalare che, nonostante l’arrivo sia ancora posto a Lissone, il tracciato cambierà diventando più selettivo: i corridori, infatti, affronteranno Onno, Pian del Tivano, il Ghisallo e il Colle Brianza.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog