Cerca

Bomba carta fuori dalla sede del Torino Calcio

Altro episodio di vandalismo. Al centro della contestazione i risultati della squadra dopo due ko consecutivi

Bomba carta fuori dalla sede del Torino Calcio
È appena iniziata la stagione calcistica. Tuttavia la lista degli episodi di idiozia ultrà sta già diventando insoppartabilmente lunga. Dopo i primi disordini provocati al Meazza dai tifosi della Roma in occasione della Supercoppa Italiana e con ancora negli occhi la pesante contestazione degli ultras atalantini contro il ministro Maroni (con la conseguente notte di scontri in città), nella notte di ieri si è registrata anche l’esplosione di una bomba carta fuori dalal sede del Torino.
Intorno alle ore 23:30, infatti, un piccolo ordigno rudimentale è stata fatto esplodere fuori dalle porte della sede societaria in via Arcivescovado, senza provocare comunque danni. Sui muri dell’edificio è comparsa anche la scritta “Game Over”, lasciata molto probabilmente da un gruppo ristretto di tifosi non soddisfatti dall’avvio di campionato incerto dei Granata.

Risultati – Infatti il Torino, come del resto anticipato dall’allenatore Lerda, è ancora un cantiere aperto con molti nuovi giocatori. Questi pochi tifosi, però, evidentemente non hanno avuto pazienza: dopo il faticato passaggio del turno in Coppa Italia contro il Cosenza e le due sconfitte in campionato con Varese e Cittadella, ecco le prime schermaglie di questi pseudo tifosi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    03 Settembre 2010 - 18:06

    Tutti questi giocatori di calcio che dopo "quarantene d'infermeria"...vengono venduti (...per la disperazione del venditore) e "sparano" poi sulla ex-squadra per strane incompatibilità (incomprensioni da ricchi dipendenti...mai allineati e pieni di supponenza)...rivitalizzandosi d'improvviso...non corrispondono più a quei "eroi" d'una volta ; riportati alla umana realtà di normali lavoratori, che se lasciati inoperosi portano alla Società stessa notevole danno...per gli alti ingaggi percepiti (pensiamo per un momento anche a tutti i vari "lungodegenti"). Pensiamo a tutti quei calciatori che fanno continui proclami di vittoria...tranne, poi, mostrarsi in campo la domenica come tanti zombi (che non hanno dormito la notte precedente)...tutti questi non riescono più a convincermi. Il Pianeta-calcio, purtroppo, ha portato molti tifosi con i piedi per terra...allontanando, progressivamente, la gente da uno dei più bei "passatempi", ...sarà arrivato il momento di trovarsi qualche degna alternativa ? Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    02 Settembre 2010 - 13:01

    avere u n presidente che non sa più da che parte muoversi o girarsi perchè ha l'incapacità assoluta di prendere una posizione netta e decisa anche con i tifosi, tanto da fargli dire, da presidente di squadra di calcio" la tessere del tifoso sarebbe da abolire..."! Complimenti all'uomo Cairo che coraggiosamente, non sapendo come uscirsene da un pantano che tifosi scalmanati....e altri, li aiuta ulteriormente dicendo una emerita fesseria.....povero TORO!

    Report

    Rispondi

blog