Cerca

Cinquina dell'Italia sulle Far Oer. Cassano incanta

La Nazionale convince. Segna il numero 10. Gilardino si sblocca. In rete anche De Rossi, Pirlo e Quagliarella

Cinquina dell'Italia sulle Far Oer. Cassano incanta
Successo per la nuova Italia di Cesare Prandelli che, nella serata di ieri, ha travolto 5-0 le Far Oer, celebrando così nel migliore dei modi il ritorno del Ct nella sua Firenze. Con cinque gol e tre punti raccolti la Nazionale conquista così la simpatia dei tifosi, riscattandosi dopo i Mondiali sudafricani e piazzandosi al primo posto al girone C di qualificazione per Euro 2012. Protagonista assoluto in campo, Antonio Cassano che ha illuminato il gioco degli azzurri e realizzato il secondo delle cinque reti.

Il pubblico vede aprire le marcature del centravanti Gilardino. E, dopo De Rossi, segna uno strepitoso Cassano, che passa finalmente la prova del nove dopo le prodezze di Tallinn. A chiudere i conti, nella ripresa, ci pensano Quagliarella e Pirlo.
L’Italia parte subito forte. Le Far Oer,aggressive a parole, si sono lamentate per i campi di allenamento a loro disposizione, ma si sono fatte poco notare nel gioco. Su angolo di Pirlo, segna Gilardino. Non succedeva più dal 28 marzo, con la Fiorentina, e in Nazionale dall'ottobre 2009. Colpisce e va segno De Rossi, raggiungendo la doppia cifra di reti- 10- in azzurro, ed è la volta di Cassano con un bolide da fuori area. Al 26' l'Italia conduce 3-0. E le Far Oer rimangono passive, immobili, comportandosi da bravi ospiti. La curva fiesole acclama Prandelli. Poco prima del quarto d’ora entrano Pazzini e Quagliarella per Gilardino e Rossi, entrambe promossi.Nel finale c’è ancora spazio: rete di Quagliarella, su assolo di Montolivo, e quella di Pirlo su punizione. L’Italia vince e convince.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • MAgo

    09 Settembre 2010 - 11:11

    non penso che la Nuova Zelanda fosse più forte delle isole Far Oer, nè di San Marino

    Report

    Rispondi

  • gasparotto

    08 Settembre 2010 - 13:01

    I giorali sportivi sono delle vere comari di vicinato. Ma come, non si sono resi conto che la nostra nazionale giocava con la squadra della parrocchietta? Se facevano giocare la nazionale cantanti, avrebbe vinto senza problemi. Altro che Cassano incanta,Tizio è forte, Sempronio è un portento. Non riesco a capire perchè fanno partecipare ai gironi di qualificazioni,squadre come le Isole Far Oer e San Marino,è da sconsiderati. Quindi, bando agli entusiasmi, la nazionale italiana è ancora da vedere alla prova, con nazionali degne di questo nome,come Spagna o Inghilterra, per dirne due. E poi con quei pedatori di bassa lega c'è poco da entusiasmarsi. Ne riparleremo dopo. Ora è come se il miglior Tyson avesse sfidato Gigi er Bullo. Ma lo sapete che quei giocatori delle Isole sono fabbri, falegnami e idraulici? Mica sono milionari come i nostri.Vale molto più il piede del cervello .Uno scandalo.

    Report

    Rispondi

  • MAD

    08 Settembre 2010 - 13:01

    ...gli avversari erano a livello di squadra di quartiere...

    Report

    Rispondi

  • ariete11

    08 Settembre 2010 - 12:12

    Be la partita vista ieri consideriamola più un allenameto che la classificazione degli Europei

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog