Cerca

Riecco il Settebello: Ungheria ko e finale centrata

Gli azzurri domani a caccia dell'oro Europeo contro la Croazia. Stasera ragazze contro l'Olanda per il podio

Riecco il Settebello: Ungheria ko e finale centrata
Come nove anni fa, come negli Europei di Budapest, come quando dominava il vero e vincente Settebello. Giovedì sera a Zagabria l’Italia maschile della pallanuoto ha centrato una grande vittoria contro l’Ungheria centrando così la qualificazione alla finale continentale, in programma sabato alle 21 contro i padroni di casa della Croazia.

Settebellissimo – La giovane compagine guidata da Sandro Campagna ha regalato agli appassionati azzurri un’altra prestazione tanto bella quanto inaspettata: per chi considerava già un miracolo essere arrivati in semifinale, vedere i nuotatori italiani affondare la corazzata magiara per 10 a 8 deve essere sembrato un sogno. Gli ingredienti del successo sono sempre quelli: partenza sprint che porta al 3 a 1 e un grande Tempesti tra i pali. Avanti per 4 a 3 al giro di boa, l’Italia è poi riuscita a gestire la situazione nella ripresa, chiudendo definitivamente la pratica nel terzo tempo, chiusosi con gli azzurri avanti per 9 a 6.

Finale – Visto che anche negli Europei del 2001 l’Italia superò la titolata Ungheria in semifinale salvo poi doversi accontentare della medaglia d’argento (battuta dalla Jugoslavia in finale), c’è da sperare che sabato l’epilogo sia diverso. Tuttavia la Croazia è una formazione tutt’altro che facile da affrontare. I Croati, infatti, si sono guadagnati l’accesso all’ultimo atto degli Europei superando 10 a 9 la favorita Serbia (1° nel 2006, 2° nel 2008), grazie a un rigore di Boskovic a 5” dalla sirena.
Sabato, insomma, bisognerà rivedere in acqua un gran Settebello: ma questi ragazzi hanno già dimostrato di poter ripercorrere le orme dei loro plurititolati predecessori.

Setterosa – Intanto, dopo la sconfitta di mercoledì sera contro la Grecia, l’Italia femminile tornerà in vasca questa sera contro l’Olanda per cercare di salire sul podio. Sulla panchina delle tulipane una vecchia conoscenza della pallanuoto italiana: Mauro Maugeri, ossia il predecessore di Roberto Fiori sulla panchina azzurra.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog