Cerca

Berlusconi: Milan sconfitto? Colpa degli arbitri di sinistra

Il presidente rossonero sulla sconfitta contro il Cesena: "Hanno negato tre gol giusti". Polemiche anche sugli altri campi

Berlusconi: Milan sconfitto? Colpa degli arbitri di sinistra
Non sono stati 90 minuti esaltanti per i rossoneri quelli in campo contro il Cesena. La squadra di Ficcadenti neopromossa dalla Serie B ha battuto il Milan per 2 a 0 nell'anticipo della seconda giornata di campionato. Il poker Ibrahimovic, Robinho, Ronaldinho e Pato ha fallito, ma la colpa non è dei giocatori né dell'allenatore Allegri. Almeno secondo il presidente Berlusconi. "Evidentemente il Milan ha incontrato arbitri di sinistra...", ha ironizzato il Cavaliere.

Impegnato nel gioco della torre organizzato dai giovani di Atreju, Berlusconi era messo davanti alla scelta se buttare giù il Milan o l’interim al ministero dello Sviluppo.  Il premier ha ripetuto che al Milan sono stati negati tre gol validi: "Nel calcio succede, il Milan è stato sfortunato. L’arbitro gli ha negato tre gol giusti".

Ma le polemiche sono state tante in questa seconda giornata di campionato. Nonostante la Rai abbia bandito la moviola, gli episodi discussi non sono certo mancati. Oltre ai casi tirati in ballo dal proprietario del Milan, a Torino la Juventus ha pareggiato con la Sampdoria per 3 a 3: nella girandola di emozioni e gol, però, si discute soprattutto delle reti di Pepe e Quagliarella, entrambi in fuorigioco. Polemiche anche a Lecce, dove la Fioretina ha perso per 1 a 0 e il suo gol regolare dell'1 a 1 è stato annullato dalla terna.
Tuttavia ciò che rimarrà in questa giornata è il dominio delle provinciali: come spesso accade nell'anno post Mondiale, le grandi faticano a carburare. A destare la miglior impressione, quindi, sono proprio le cosiddette piccole, come testimonia la classifica. Il Chievo è stato spettacolare, ribaltando l'iniziale svantaggio siglato dal giovane Destro ed espugnando per 3 a 1 il Marassi di Genova. Già elogiate negli anticipi Cagliari e Cesena, da sottolineare anche le affemazioni di due neopromosse come il Brescia (3 a 2 al Rigamonti contro uno scialbo Palermo) e del Lecce, con Di Michele che ha steso la Viola. Visti questi risultati, ferma al palo resta solo l'Udinese.

Risultati 2° turno
Inter - Udinese 2 - 1
Cagliari - Roma 5 - 1
Cesena - Milan 2 - 0
Brescia - Palermo 3 - 2
Catania - Parma 2 - 1
Genoa - Chievo 1 - 3
Juventus - Sampdoria 3 - 3
Lazio - bologna 3 - 1
Lecce - Fiorentina 1 - 0
Napoli - bari 2 - 2

Classifica Serie A
Chievo 6, Cagliari, Sampdoria, Cesena, Bari, Inter, Milan, Parma, Lazio, Catania, Brescia, Genoa, Lecce 3, Napoli 2, Juventus, Palermo, Fiorentina, Bologna, Roma 1, Udinese 0

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    14 Settembre 2010 - 11:11

    Dopo quello che è successo nel PDL e dintorni (scissione e bufere su Fini), non si può riprendere il discorso politico spostando l'attenzione sulle presunte ingiustizie subite dal "Milan". Si ritorna a focalizzare sul Cavaliere che in successive occasioni prima osanna su "forza Italia e...forza Milan" (ancora risuonava l'eco di accuse di "super partes" verso il Presidente della Camera). Mentre l'U. Bossi si accontenta, contemporaneamente, di "santificare" le acque del Po. Così tanto tuonò che...dopo le "toghe rosse" è arrivato il turno delle "giacchette rosse"...quelle degli arbitri. Infatti, in altra sede politica, il Cavaliere, con il suo humor un pò forzato, non ha risparmiato l'arbitro definendolo "di Sinistra"...magari per il sol fatto di chiamarsi Russo ?...E forse se a Cesena l'arbitro avesse avuto un altro cognome...la battuta non sarebbe neppure nata. Allora ci sarebbe da domandarsi se con tutto quello che bolle in pentola...e tutto il "da fare" che aspetta la politica (ad iniziare da una nuova legge elettorale)...il Leader del Governo trovi il tempo e la voglia per polemizzare sul Milan ? Oltre a precedenti interventi operati sul calcio-mercato...col supposto e mascherato intento di voler recuperare nei sondaggi preferenziali ? Perchè, poi, di contrapposto e quasi contemporaneamente, il Presidente del Consiglio trovi preferibile partecipare ad un incontro con i giovani PDL che inagurare la classica Fiera del Levante di Bari, per una vita sempre inaugurata da Presidenti del Consiglio (...e mentre la nomina del nuovo Ministro allo Sviluppo...continua ad attendere) ? Saluti. Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

  • oldbit

    13 Settembre 2010 - 17:05

    Comunisti di Cesena -Meno male che Silvio c'è di Milano : 2-0

    Report

    Rispondi

  • Marco40

    13 Settembre 2010 - 17:05

    Ha ragione,i gol annullati erano tutti dalla Parte Sx del campo,compreso l'albitro.

    Report

    Rispondi

  • iltrota

    13 Settembre 2010 - 16:04

    Mr B-ghe-pensi-mi ha toppato i primo appuntamenti di campionato...bellissimo. Speriamo sia così anche con la campagna acquisti al Parlamento: comprarne 50 e perderne 100! Vai Silvio, la resa dei conti si avvicina.....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog