Cerca

Barredo vince in casa. Gioisce anche Nibali

Nella 15° tappa della Vuelta il siciliano mantiene la leaderhip. Oggi la frazione regina con tante salite

Barredo vince in casa. Gioisce anche Nibali

Fuga doveva essere e fuga è stata. Il fuggitivo Carlos Barredo (Quick Step) ha vinto per distacco la 15ª tappa della Vuelta con arrivo in quota a Lagos de Covadonga. In una giornata funestata dal freddo, dall’umidità e dalla nebbia, però, la notizia che più interessa ai tifosi italiani è l’ottima difesa della maglia rossa di Vincenzo Nibali, il quale ha superato indenne il terzultimo arrivo in salita della corsa spagnola. L’unico che gli ha rosicchiato qualcosa, infatti, è stato Purito Mosquera, ora terzo in classifica con 39” di ritardo rispetto al siciliano.
Sulla salita conclusiva, il galiziano è scattato a sei chilometri dal traguardo, riuscendo però a guadagnare solo 11”. Un bottino risicato per lo spagnolo, visto che nella cronometro di martedì dovrebbe essere decisamente più lento rispetto a Nibali e dello stesso Rodriguez, sempre secondo a 4”.

La corsa – Di fatto la cronaca della tappa è tutta qui. La fuga alimentata dai sei corridori ha tolto ai rivali più pericolosi di Vincenzo anche gli abbuoni al traguardo. La Liquigas, dunque, ha gestito la situazione fino ai 6 dal traguardo, quando Sastre ha alzato il ritmo e Mosquera ha portato il suo attacco. Mentre Barredo trionfava a braccia alzate da profeta in patria, Mosquera guadagnava poco rispetto ai rivali, in quanto Nibali, Velits e Rodriguez lo seguivano a un centinaio di metri. Alla fine, come detto, i secondi persi da Nibali sono stati solo 11”. Da segnalare, invece, il crollo di Xavier Tondo: vista la classifica, ora sono rimasti solo in tre a potersi giocare i gradini del podio.

Tappa regina – Oggi, però, c’è la tappa regina della Vuelta: la Gijon-Cotobello di 181,4 km. Tre gpm di 1ª categoria nel finale: Puerto de San Lorenzo (10 km all’8% medio e punte al 14%), l’Alto de la Cobertoria (8 km all’8,5% e punte all’11,7%) e il Cotobello (10 km all’8,2% medio e punte del 10%).

Ordine d’arrivo Solares - Lagos de Covadonga
1. Carlos Barrdeo (Quick Step);
2. Nico Sijmens (Cofidis) a 1’ e 7”;
3. Martin Velits (Htc Columbia) a 1’ e 43”;
4. Greg Van Avermaet (Omega Pharma Lotto) a 2’ e 6”;
5. Pierre Cazaux (Française des Jeux) a 2’ 10”;
6. Olivier Kaisen (Omega Pharma Lotto) a 2’ e 12”;
7. Ezequiel Mosquera (Xacobeo Galicia) a 2’ e 15”;
8. Vincenzo Nibali (Liquigas) a 2’ e 26”;
9. Peter Velits (Htc Columbia) a 2’ e 26”;
10. Joaquin Rodriguez (Katusha) a 2’ e 26”.

Classifica generale dopo 15° tappe
1. Vincenzo Nibali (Liquigas);
2. Joaquin Rodriguez (Katusha) a 4”;
3. Ezequiel Mosquera (Xacobeo Galicia) a 39”;
4. Peter Velits (Htc Columbia) a 2’ e 29”;
5. Xavier Tondo (Cervelo) a 2’ e 30'';
6. Nicholas Roche (AG2R) a 2’ e 43”;
7. Frank Schleck (Saxo Bank) a 2’ e 48”;
8. Thomas Danielson (Garmin) a 3’ e 48”;
9. Carlos Sastre (Cervelo) a 4’ e 29”;
10. Vladimir Karpets (Katusha) a 5’ e 27”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog