Cerca

Europa League. Questa sera è il turno delle quattro italiane

Trasferte dure per Samp (Eindhoven) e per Palermo (Sparta Praga). Juve e Napoli in casa contro Lech Poznan e Utrech

Europa League. Questa sera è il turno delle quattro italiane
Archiviato il primo turno della Champions, questa sera anche le quattro squadre italiane impegnate nell’Europa League esordiranno sul palcoscenico europeo.
Nonostante la competizione non abbia mai affascinato più di tanto i media e, molto spesso, gli stessi allenatori, questa volta le squadre italiane sembrano essere cariche, tanto che su alcuni siti di informazione siciliana compare il countdown che ricorda il fischio d’inizio di Sparta Praga – Palermo.

Pur avendo salutato la Champions perdendo il doppio confronto con il Werder, per i blucerchiati il primo impegno in Europa League è suggestivo. Cassano e compagni saranno impegnati in Olanda contro il PSV Eindhoven (il via alle ore 21). Assente ancora Pazzini, mister Mimmo Di Carlo si affida ancora a Pozzi, reduce dalla doppietta rifilata domenica alla Juventus.
Probabile formazione Sampdoria: Curci; Cacciatore, Gastaldello, Volta, Ziegler; Semioli, Palombo, Dessena; Mannini; Cassano, Pozzi. All: Di Carlo.

A proposito dei bianconeri, all’Olimpico di Torino (inizio alle ore 19) non dovrebbero esserci sorprese, con Del Piero e compagni impegnati contro i polacchi del Lech Poznan. Visto il tasso tecnico delle due squadre, l’unico rischio è quello di prendere l’impegno sottogamba; proprio per questo ieri il tecnico Delneri ha caricato l’ambiente, parlando di un severo banco di prova e di una Juventus pronta a combattere per traguardi importanti.
Probabile formazione Juventus: Manninger; Motta, Bonucci, Chiellini, Grygera; Krasic, Felipe Melo, Marchisio, Lanzafame; Del Piero, Iaquinta All. Delneri.

Impegno casalingo anche per il Napoli, che ospiterà alle ore 21 l’Utrech. Ci si aspetta una sfida strana. Se la tifoseria partenopea è carica per festeggiare il ritorno in Europa, Walter Mazzarri sembra essere intenzionato a ricorrere a un ampio turn over, risparmiando Hamsik, Campagnaro e Pazienza. Nemmeno gli olandesi se la passano bene, falcidiati come sono dagli infortuni.
Probabile formazione Napoli: De Sanctis, Santacroce, Cannavaro, Aronica, Maggio, Yebda, Gargano, Dossena, Sosa, Lavezzi, Cavani. All: Mazzarri.

Trasferta di grande fascino, infine, per il Palermo di Delio Rossi. Dopo il passo falso di Brescia, i rosanero volano in Repubblica Ceca per affrontare lo Sparta Praga alle ore 19. Un test impegnativo, tanto che il tecnico ha già confermato che non apporterà molti cambi all’11 canonico. Del resto, conoscendo patron Zamparini, mancare ancora una volta un risultato positivo potrebbe surriscaldare non poco l’ambiente.
Probabile formazione Palermo: Sirigu; Cassani, Glik, Bovo, Balzaretti; Rigoni, Kasami, Migliaccio; Pastore, Hernandez; Maccarone. All.: Rossi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog