Cerca

Mark Cavendish cala il tris alla Vuelta

Torna la pianura e l'inglese ribadisce di essere il più forte allo sprint. Nibali resta leader

Mark Cavendish cala il tris alla Vuelta
La strada spiana alla Vuelta e Mark Cavendish torna a farla da padrona. Nella 18° frazione della corsa a tappe spagnola, infatti, l’inglese ha ottenuto il suo terzo successo allo sprint. Sul rettilineo di Salamanca Cannonball ha avuto la meglio dell’argentino Juan José Haedo (Saxo Bank) e di Manuel Cardoso (Footon Servetto). Solo quarto Tyler Farrar, mentre le nostre ruote veloci non si sono fatte vedere nelle posizioni buone del gruppo: il primo degli italiani, infatti, è stato Daniele Bennati (15°), il cui merito principale è stato però quello di pilotare il leader Vincenzo Nibali al traguardo nel corso dell’insidioso ultimo chilometro.
Infatti negli ultimi mille metri il plotone si è spezzato, con corridori come Rodriguez, Sastre, Danielson e Tondo che hanno perso 3”. È stato bravo a rimanere attaccato alla ruota del siciliano Ezequiel Mosquera, l’unico ancora in corsa per strappare a Nibali il simbolo del primato. Tra i due, quindi, restano i 38” di differenza.

La tappa – L’andamento della frazione che portava i corridori da Valladolid a Salamanca è stato quello previsto. Nonostante la fuga da lontano provata da Ruiz Estrada, Alcolea, Pichot, Perez, Roman, Kaisen, Roels e Daniele Pietropolli (Lampre), le squadre dei velocisti hanno controllato bene la situazione, riassorbendo gli attaccanti a 13 km dal traguardo. Ai -9 l’ultimo sussulto della tappa, con il belga Philippe Gilbert che ha provato a far saltare il banco. Anche il suo spunto, però, non ha sortito gli effetti sperati. Sul traguardo, quindi, si è rivisto il treno della Htc Columbia, con Mark Cavendish che ha ribadito ancora una volta la sua leadership tra i velocisti.

Domani – Potrebbe non concludersi in volata, invece, la frazione di domani con arrivo a Toledo: la lunghezza del percorso (231 km) e l’altimetria abbastanza movimentata potrebbero permettere agli attaccanti di giornata di beffare i velocisti puri. Non dovrebbero esserci problemi per gli uomini di classifica: per loro la giornata della verità sarà quella di sabato.

Ordine d’arrivo 17° tappa
1. Mark Cavendish (Htc Columbia);
2. Juan Haedo (Saxo Bank) st;
3. Manuel Cardoso (Footon Servetto) st;
4. Tyler Farrar (Garmin) st;
5. Samuel Dumoulin (Cofidis) st;
6. Robert Forster (Milrma) st;
7. Enrique Mata (Footon Servetto) st;
8. Greg Van Avermaet (Omega Pharma Lotto) st;
9. Wouter Weylandt (Quick Step) st;
10. Danilo Hondo (Lampre) st.

Classifica generale
1. Vincenzo Nibali (Liquigas);
2. Ezequiel Mosquera (Xacobeo Galicia) a 38”;
3. Peter Velits (HTC Columbia) a 1’59”;
4. Frank Schleck (Saxo Bank) a 3’ e 43”;
5. Joaquin Rodriguez (Katusha) a 3’ e 48”;
6. Xavier Tondo (Cervelo) st;
7. Thomas Danielson (Garmin) a 3’ e 58”;
8. Nicholas Roche (AG2R) a 4’ e 2”;
9. Carlos Sastre (Cervelo) a 4’ e 16”;
10. Luis Leon Sanchez (Caisse d’Epargne) a 5’ e 42”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog