Cerca

Laureus Sport For Good spegne 10 candeline sabato al Parco Forlanini

Anche Moses, Cassani e i giocatori del Milan celebrano la Fondazione vicina ai ragazzi cresciuti in situazioni sociali complicate

Laureus Sport For Good spegne 10 candeline sabato al Parco Forlanini

Sappiamo benissimo quanto Nelson Mandela abbia voluto partecipare ai Mondiali sudafricani di quest’estate; un desiderio tanto ardente che l’ex presidente nonché Nobel per la pace nel 1993 ha realizzato durante la cerimonia di chiusura, nonostante i problemi fisici e il lutto familiare che lo ha colpito durante la rassegna. E tutto questo solo perché, per Nelson Mandela, “lo sport ha il potere di cambiare il mondo”.

Ed è con questo spirito che la fondazione italiana Laureus Sport For Good si appresta domani a festeggiare i suoi primi 10 anni di vita al fianco dei bambini cresciuti in situazioni disagiate.
L’associazione, il cui presidente storico è proprio Nelson Mandela e che vanta 10 fondazioni nel mondo (per un totale di oltre 1.000.000 di bambini seguiti), ha infatti in programma una giornata di sport presso il centro sportivo Saini (a pochi passi dal Parco Forlanini) per promuovere ancora una volta il potere democratico, integrativo e umano che lo sport giovanile riveste soprattutto per i ragazzi che vivono nelle zone più difficili delle grandi città.
Un appuntamento importante, tanto che domani a partire dalle ore 10 si ritroveranno non solo i ragazzi Laureus con i loro allenatori, ma anche alcuni volti noti dello sport internazionale: gli atleti del club sportivo Pro-Patria, Edwin Moses (campione olimpico nei 400 hs alle Olimpiadi del 1976 e del 1984), l’ex ciclista azzurro e ora commentatore Rai, Davide Cassani, il giovane triatleta Alessandro Fabian, oltre a tre giocatori del Milan, i cui nomi saranno una felice sorpresa per i partecipanti. Insomma una giornata di grande sport, l’ideale per unire e motivare ancor di più questi ragazzi che possono trovare nell’attività fisica un fattore determinante per la loro maturazione umana.

Programma – Il sipario sull’evento si alzerà sabato mattina alle ore 10 nel centro sportivo Saini. Il primo evento organizzato sarà una prova di Super Sprint Triathlon: 350mt nuoto, 10km di bici e 2.5km di corsa, a cui parteciperanno i ragazzi Laureus, i genitori, gli accompagnatori, gli amici e gli atleti dilettanti vicini alla fondazione. A mezzogiorno doverosa pausa per un  brunch sul prato, con il brindisi per i 10 anni di Laureus.
I giochi e le gare sportive riprenderanno alle ore 14:30, con prove di basket, pallavolo, calcio e rugby, ovviamente in compagnia dei grandi sportivi che sostengono Laureus.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog