Cerca

La Marca si rifà della beffa scudetto. Sua la Supercoppa

Battuto il Montesilvano in trasferta. Secco 3 a 0 firmato da Wilhelm, Bellomo e Nora

La Marca si rifà della beffa scudetto. Sua la Supercoppa
Beffata nella finale scudetto della scorsa stagione, la Marca Futsal si vendica sportivamente dell’Icobit Montesilvano espugnando il campo degli abruzzesi per 3 a 0 e conquistando così la Supercoppa Italiana.
Nel match secco tra la vincitrice della Coppa Italia e i campioni italiani, infatti, ad avere la meglio sono stati i ragazzi allenati da Polido, apparsi nettamente più in palla.
Eccezionali soprattutto le prove del pivot Bellomo, del capitano Wilhelm, del solito Duarte e di Jonas.
Per il Montesilvano, invece, poche idee e una condizione ancora precaria: in vista dei primi incontri europei, servirà un cambio di passo e una rosa più ampia che permetta al tecnico Colini di far ruotare più spesso i suoi giocatori (per esempio il pivot Rogerio ha disputato un minutaggio sovrumano contro la Marca). A tal proposito l’obiettivo numero 1 è quello di recuperare Foglia, Baptistella, Borruto e Caputo, tutti assenti contro la Marca.

La cronaca – Dopo un avvio equilibrato, la Marca viene fuori, trovando con il capitano Wilhelm il sussulto dell’1 a 0: per il numero 6 bianconero un diagonale mancino che non ha dato scampo a Mammarella.
Nella ripresa nuovo acuto dei trevigiani, che raddoppiano grazie a uno spunto personale di Bellomo. Al 12’ il Montesilvano potrebbe riaprire la contesa usufruendo di un tiro libero (la Marca ha esaurito il bonus di falli), ma Forte spara addosso a Feller. Passano 60” e la Marca cala il tris definitivo. Bellomo gioca di sponda per Nora il quale trova l’angolino lontano.

Icobit Montesilvano – Marca Futsal 0-3 (0-1)
Icobit Montesilvano: Mammarella, Forte, Calderolli, Garcias, Cuzzolino, Fragassi, Ghiotti, Rogerio, Scordella, Dell’Oso All.: Colini.
Marca Futsal: Feller, Wilhelm, Patias, Jonas, Nora, Caverzan, Duarte, Bellomo, Bertoni, Ricci, Calmonte, Jonas, Taborra All.: Polido.
Reti: 15’33’’ Wilhelm; 00'56'' Bellomo, 9'07'' Nora.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog