Cerca

Cancellara cala il poker: ancora iridato nella crono

Lo svizzero domina la prova contro il tempo australiana. E Bettini sceglie gli azzurri per domenica

Cancellara cala il poker: ancora iridato nella crono
La locomotiva di Berna arriva puntuale anche sul binario di Geelong. Fabian Cancellara, infatti, ha ancora una volta di essere il più forte cronoman in circolazione vincendo con una facilità disarmante la prova iridata australiana.
Con il trionfo odierno, salgono a quattro i mondiali vinti dallo svizzero nelle prove contro il tempo.

Monotonia - Guardare in televisione la prova di Cancellara ha reso monotona una prova in cui i protagonisti non sono  mancati: troppo forte, infatti, il campione svizzero che, pur non preparando al meglio questa gara (il suo obiettivo è andare forte domenica), ha "umiliato" sportivamente i rivali.
Alla fine il cronometro relega il pur bravissimo David Millar a oltre 1', con il tedesco Tony Martin terzo a 1' e 11" (nonostante una foratura alla ruota anteriore che gli ha probabilmente negato l'argento). Quarto il beniamino di casa Richie Porte, calato inesorabilmente alla distanza dopo una prima parte di cronometro a grande livello. Alle loro spalle il vuoto.

Un dominio talmente eclatante che Cancellara si è potuto permettere il "lusso" di partire gestendo lo sforzo. Al primo parziale, infatti, lo svizzero pagava da Millar 6". Poi, però, sulle salite australiani, la locomotiva ha iniziato a far mulinare i pistoni che si ritrova al posto delle gambe. Il risultato è stato inevitabile. Il mago della lancette è ancora lui. E ora attenzione a quello che potrà fare domenica nella prova in linea: se è vero che, soprattutto in caso di maltempo, il tracciato di Melbourne assomiglia a una classica del nord, allora Cancellara potrebbe essere un brutto cliente per chiunque.

Le scelte di Bettini - Intanto il ct italiano Paolo Bettini ha diramato la lista dei nove azzurri che prenderanno il via alla gara iridata di domenica. A fianco del leader Filippo Pozzato e delle "mezzepunte" Vincenzo Nibali e Giovanni Visconti, ci saranno Marzio Bruseghin, Francesco Gavazzi, il giovane Daniel Oss, Andrea Tonti e il regista del gruppo Luca Paolini. Relegati al ruolo di riserve, quindi, Enrico Gasparotto e Rinaldo Nocentini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog