Cerca

L'Italia liquida la Germania 3 a 1

Prova di carattere degli azzurri di Anastasi. Stasera Porto Rico: pass per la terza fase a un passo

L'Italia liquida la Germania 3 a 1
Era sicuramente il primo vero impegno della nazionale di Anastasi, un banco di prova impegnativo per verificare la forza della squadra dopo l'agevole prima fase contro Giappone, Egitto e Iran.
E l'Italia del volley ha superato a pieni voti l'esame di tedesco, battendo a Catania la formazione di Lozano con il punteggio di 3 a 1 e ipotecando così l'accesso alla terza fase, quella in cui si inizierà a pensare al podio: l'incontro con il Porto Rico di questa sera, infatti, sembra decisamente agevole per Savani e compagni.

Su ogni pallone - A esaltare di più della squadra azzurra non è la qualità del gioco espresso contro i tedeschi, ma la forza di un gruppo che non si arrende mai, nemmeno quando la serata sembra nascere sotto una cattiva stella.
Il match contro la Germania, infatti, si apre nel segno di Kromm e delle maglie nere. Il ritmo al gioco, infatti, lo impongono gli ospiti, a cominciare dalla battuta. Il primo set, così, ci sfugge di mano con il punteggio di 21 a 25.
Sembra una serataccia, con un Savani sottotono e acciaccato e una squadra senza capo né coda. Invece lo spirito azzurro viene fuori alla distanza. Nel secondo set l'Italia inizia a menare le danze, con il subentrato Lasko a mettere giù palloni importanti. Anche Mastrangelo trova i giusti tempi a muro, mentre il rientrato Savani lascia il suo indelebile segno sulla partita. E' una metamorfosi, con il gioco dei tedeschi (apparso solido nel primo set) che diventa improvvisamente prevedibile e apatico. Il secondo gioco va agli azzurri 25 a 18, il terzo 25 a 21, il quarto di nuovo 25 a 18.

Parziali netti, grande crescita e gruppo solido. In un mondiale non si può mai sapere (nemmeno con questa formula così contestata), ma la nazionale di Anastasi sembra avere le carte in regola per arrivare fino a Roma, la sede che incoronerà i nuovi campioni del mondo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog