Cerca

Prandelli vara l'11 anti Irlanda del Nord

Niente tatticismi per il tecnico azzurro: 4-3-3 con Viviano in porta, Mauri in mediana e Borriello terminale offensivo

Prandelli vara l'11 anti Irlanda del Nord

Scopre in anticipo le sue carte Cesare Prandelli che, a più di 24 ore dall'impegno di Belfast contro l'Irlanda del Nord valido per le qualificazioni a Euro 2012, rende noto alla stampa l'11 che schiererà dall'inizio.
Niente tatticismi, niente attesa spasmodica per caricare tutti i giocatori, ma solo certezze per l'allenatore azzurro, il quale farà leva su quel tridente che sembra averlo convinto nelle prime due apparizioni di inizio settembre.

In campo - A formare lo schieramento anti-Irlanda saranno: Viviano in porta, difesa a quattro con Cassani, Bonucci, Chiellini e Criscito; De Rossi, Pirlo e Mauri sulla mediana, con Pepe, Cassano e Borriello in avanti.

"Vogliamo i tre punti - esordisce Prandelli -. Ma soprattutto voglio dalla concentrazione massima, grande intensità, temperamento e grinta, specialmente nella gara di domani, quando affronteremo una squadra che in casa, spinta dal tifo del pubblico, dà più di quello che potrebbe dare normalmente".
E il tecnico non si tira indietro nemmeno quando i giornalisti gli chiedono lumi sulle sue scelte.
"Zambrotta in panchina? E' una scelta dettata dal fatto che voglio dare continuità a quei ragazzi che già hanno giocato nelle prime gare ma avere Gianluca in panchina è un vantaggio straordinario visto che può giocare a destra e a sinistra. Per quanto riguarda Viviano, invece, la decisione è stata difficile, ma in questo momento il portiere del Bologna sembra avere più di altri per personalità e partecipazione. In avanti, invece, ho preferito Borriello a Pazzini: entrambi stanno bene, ma la punta della Roma mi sembra più adatto al match di domani".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog