Cerca

Il papero è tornato: Milan - Chievo 3 - 1

Il Diavolo vola in vetta grazie a un doppio Pato e Robinho. Stasera Roma-Genoa. Per l'inter, a Cagliari alle 12:30, sos attacco

Il papero è tornato: Milan - Chievo 3 - 1
Torna la Serie A dopo una sosta di 15 giorni dovuta agli impegni delle nazionali. E ci voleva, consentiteci di dire. Probabilmente non c'è niente di meglio di tornare alle cose del "campo" per non pensare a tutto quello che di brutto è successo nell'ultimo turno di qualificazioni ai prossimi Europei.Ora, non c'è più tempo per soffermarsi sulle polemiche tra Serbia, Italia, Uefa, su questo passarsi la colpa per i fattacci di Genova, che purtroppo sono avvenuti. Si volta pagina.

Oggi la settima giornata del campionato presenta subito due anticipi molto significativi. Alle 18.00 si comincia a San Siro con il Milan che affronta il Chievo di Pioli. La squadra di Allegri si appresta ad affrontare il primo ostacolo di un tour de force che in un mese lo vedrà scontrarsi con Real Madrid, Napoli, Juventus, Bari, Palermo e infine il 14 novembre il super derby con l'Inter di Benitez. E la partita si è messa subito bene per i padroni di casa, che hanno trovato in Pato l'arma in più per scardinare la difesa scaligena: sono proprio le reti del brasiliano al 18' e al 30' a decidere per il momento l'incontro. Nella ripresa il Diavolo difende bene: dopo essersi messi nei guai da soli con un'autorete di Ibrahimovic al 25', i rossoneri hanno chiuso la pratica con la prima zampata stagionale di Robinho. E ora i rossoneri guardano tutti dall'alto.

In campo
Milan
(4-3-1-2): Abbiati, Zambrotta, Nesta, T.Silva, Antonini, Gattuso, Pirlo, Seedorf, Ronaldinho, Ibrahimovic, Pato.
Chievo (4-3-1-2): Sorrentino, Frey, Andreolli, Cesar, Mantovani, Constant, Rigoni, Bentivoglio, Bogliacino, Granoche, Pellissier.

L'altro anticipo va di scena all'Olimpico tra Roma e Genoa. Ranieri che dovrà fare a meno di De Rossi, Julio sergio e Vucinic dovrà andare alla caccia della vittoria, che mai sembra più opportuna per la squadra capitolina. L'unico dubbio è tra Taddei e Menez per il ruolo di esterno destro di centrocampo.
Il Genoa di Gasperini, invece, si schiera con il solito 4-3-3. Attenzione a Toni, ex con il dente avvelenato.

Probabili formazioni
Roma (4-4-2): Lobont, Cassetti, N.Burdisso, Juan, Riise, Taddei, Pizarro, Brighi, Perrotta, Totti, Boriello.
Genoa (4-3-3): Eduardo, Chico, Ranocchia, Dainelli, Rafinha, Kharja, Milanetto, Criscito, Palacio, Toni, Sculli.

Domenica - Nella giornata di domani scenderà in campo, a Cagliari, all'ora di pranzo, l'Inter: Benitez si trova a dover fare la conta soprattutto in attacco, dove tutta la responsabilità è caricata sulle spalle di Eto'o, sicuramente il giocatore più in forma del campionato. Oltre a al Principe Milito, Benitez non potrà utilizzare Cambiasso, Mariga e Pandev. Le altre gare della giornata sono: Brescia-Udinese, Catania-Napoli, Cesena-Parma, Palermo-Bologna, Sampdoria-Fiorentina, Bari-Lazio e infine Juventus- Lecce, con la squadra di Del Neri chiamata a riconfermarsi dopo le ultime buone prestazioni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • scorpione rosso-nero

    16 Ottobre 2010 - 17:05

    oggi alle ore 18 il milan scendera' in campo contro il chievo che io reputo una buona squadra ma la squadra di allegri dovra' vincere e convincere una buona volta ora che ritriva anche il papero in attacco al cui fianco giochera' ibra con dinho dietro la punte e seedorf piu' dietro .settacolo garantito.

    Report

    Rispondi

blog