Cerca

Champions: Milan alla sfida Real

Problemi in difesa per Allegri, senza T. Silva e Abbiati. La Roma con il Basilea per i 3 punti

Champions: Milan alla sfida Real
Siamo al martedì di Champions, che è sicuramente il martedì di Real Madrid - Milan. Infatti, la sfida del Bernabeu catalizzerà tutte le attenzioni della 3° giornata della fase a gironi della Coppa dei Campioni. Sta sera si affronteranno due squadre, tutto sommato in buone condizioni, che arrivano da due nette vittorie sabato in campionato, 3-1 sul Chievo e 4-1 al Malaga. Allegri ha però qualche dubbio sulla formazione: la prima situazione da valutare attentamente è quella Tiago Silva. Il forte difensore brasiliano è uscito anzitempo, per una distorsione alla caviglia, nel match di sabato e sembra non potercela fare. In più sembra certo il forfait del portiere Abbiati, che anche nel match con il Chievo aveva lamentato un fastidio e che nonostante le proverà tutte sino alla fine, sembra destinato a lasciare spazio al vice Amelia. Per la sostituzione del centrale brasiliano invece, il favorito è sicuramente Bonera. Per il resto, la formazione milanista dovrebbe essere quella di Parma,con l'unica variabile che potrebbe essere rappresentata da un ballottaggio tra Gattuso e Boateng, con l'Italiano leggeremente favorito. Il Real di Mou invece presenta solo l'assenza di Sergio Ramos che a destra sarà sostituito da Arbeloa. Josè Mourinho ieri si è presentato in coferenza stampa, con un atteggiamento insolito rispetto a quello visto nei due anni italiani. Infatti, Josè è sembrato quasi svogliato (chissà come sarà questa sera), non ha lanciato nessuna polemica, limitandosi ad alcune considerazioni sui giocatori che scenderanno in campo questa sera: "Il Milan mi preoccupa come squadra. Ma è ovvio che una formazione con un giocatore come Ibra diventa una squadra diversa. L’Ibra che conosco io, però. Non quello che conosce la Spagna. Perché qui Ibra non era felice, non aveva autostima e fiducia. Una squadra con lui è una squadra diversa. In un Milan che è sempre stato ben organizzato, con un modulo che è lo stesso da tanti anni, uno come lui può fare la differenza - continua il tecnico del Real - gli attaccanti del Milan sono tutti bravi, ma tra tutti l'unico preferisco che non giochi è Inzaghi". In conclusione si sofferma sulla questione Kakà:" rimane con noi: a gennaio sarà il nostro colpo a costo zero".

Probabili formazioni:
REAL MADRID (4-2-3-1): Casillas; Arbeloa, Pepe, Ricardo Carvalho, Marcelo; Xabi Alonso, Khedira; Cristiano Ronaldo, Ozil, Di Maria; Higuain. All. Mourinho
MILAN (4-3-1-2): Amelia; Zambrotta, Nesta, Bonera, Antonini; Gattuso, Pirlo, Seedorf; Ronaldinho; Pato, Ibrahimovic. All. Allegri
Arbitro: Pedro Proenca (Portogallo).

Roma - Se Allegri paga le defezionidell'ultim'ora di Tiago Silva e Abbiati, nemmeno Claudio Ranieri se la cava meglio. L'infermeria giallorossa, infatti, è ancora piena: Vucinic, Menez, De rossi, Julio Sergio, oltre al solito Adriano, sono fermi ai box.  Nonostante la penuria di giocatori, Totti e compagni devono vincere contro il Basilea per consolidare la propria posizione nel girone di Champions dopo la vittoria di misura con il Cluj.

Probabili formazioni:
ROMA (4-4-2): Lobont; Casetti,Burdisso, Juan, Riise, Taddei, Brighi, Pizarro, Perrotta, Totti, Boriello. All.Ranieri
BASILEA (4-4-2): Costanzo; nkoom, Abraham, Cagdas, Safari, Shaqiri, Huggel, Yapi e Stocker, Streller, Frei. All. Fink

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog