Cerca

Italia-Serbia: richiesto 3-0 a tavolino

Il procuratore Uefa propone misure pesanti contro le due Nazionali: per noi 2 match a porte chiuse

Italia-Serbia: richiesto 3-0 a tavolino
Vittoria per 3-0 a tavolino, tre partite casalinghe a porte chiuse, esclusione con la condizionale per i prossimi due anni della Nazionale di Belgrado dai Campionati Europei, per la Serbia. Due gare a porte chiuse, sempre con la condizionale, per l'Italia. Sono queste le pesantissime richieste alla Disciplinare dell'Uefa avanzate dal procuratore della confederazione europea del calcio, Jean-Samuel Leuba, in merito al match Italia-Serbia sospesa per gravi incidenti a Genova lo scorso 12 ottobre. Le sanzioni con condizionale, nell'ordinamento sportivo, diventano effettive solo nel caso in cui i fatti si ripetano.
La Uefa, stando ai comunicati ufficiali, deciderà sulle sanzioni da comminare alle due Nazionali nella giornata di venerdì 29 ottobre.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • feltroni

    30 Ottobre 2010 - 01:01

    I tifosi serbi sono persone bisognose, quindi degne di una telefonata di palazzo Chigi per liberarle. Sono piccoli uomini con un passato burrascoso. E poi fanno bunga bunga...

    Report

    Rispondi

  • peroperi

    20 Ottobre 2010 - 23:11

    Chissenefrega del 3 a zero. La Serbia deve pagare tutti i danni e le bestie devono andare in galera. Devono rimborsare i biglietti, la Serbia fuori dalla coppa, le bestie in galera e la polizia deve punire chi non ha perquisito le bestie.

    Report

    Rispondi

  • Braccio da Montone

    20 Ottobre 2010 - 22:10

    ***Un uomo con le palle, non uno qualunque col pallone nelle cervella, davanti ad una realtà simile, FISICA/MATEMATICA, non quella della politica becera gossippara insulsa, se le avesse 'ste palle, come minimo chiederebbe tutti i danni ed i mancati introidi allo statuccio serbvo oltre ad additarli e "lanciargli" un monito (come fanno giustamente i cinesi a chi le pesta i piedi) che, questi delinquenti caprari, scalmanati abietti potevano essere oggi dei grandi kriminali provocando una strage, evitata dalle nostre (pacioccone) forze dell'ordine per il comportamento tenuto. Altro che quella accozzaglia che istiga dicendo: "è colpa del Ministro Maroni". E' vero! Doveva comportarsi al pari del ministro Serbo. Siete impazziti tutti a star dietro ai perizomati e gli ubriaconi o manettari. CREPAX! In contropartita, se non rispettate la logica? L'Italia si ritirerà dal campionato. E sti craxzi!!! MAGARI! Ancora co' sti pallonari velinati e tutti i miliardi che li mantengono grazie ai beceri.

    Report

    Rispondi

blog