Cerca

Rooney ci ripensa e prolunga con i Red Devils

Le minacce ("Firma per il City e sei un uomo morto") hanno sortito il loro effetto

Rooney ci ripensa e prolunga con i Red Devils
Wayne Rooney alla fine ci ripensa e prolunga il suo contratto per altri cinque anni con il Manchester United. A dare la conferma è proprio il sito dei Red Devils, chiudendo definitivamente la scocciante vicenda, che negli ultimi giorni a tenuto su tutti i media. Sul sito web compaiono anche delle dichiarazioni di Sir Alex Ferguson, il quale si dice raggiante per l'accordo raggiunto: "E' stata una settimana difficile, ma alla fine ne è valsa la pena. Ho detto al ragazzo che la porta è sempre aperta e sono felicissimo che abbia accettato di rimanere. Credo che ora Wayne abbia capito che grande club è il Manchester United - spiega Ferguson - sono contento che abbia accettato la sfida di guidare i giocatori più giovani e diventare uno dei più grandi giocatore del club. Dimostra carattere. Sono sicuro che ora tutti gli daranno il supporto necessario perché torni a produrre le performance di cui è capace". Anche il giocatore conferma ciò che ha detto il manager: "Sono contento di aver firmato il contratto. Negli ultimi due giorni ho parlato spesso con Ferguson e i proprietari, che mi hanno convinto a rimanere. Ferguson è un genio e mi ha convinto a restare qui". Si chiude così una vicenda che aveva messo in allerta tutti i club più importanti in europa, tutti pronti a scatenare un'asta per assicurarsi le prestazioni del campione. Ma non solo aveva visto alcuni episodi spiacevoli come lo striscione, lasciato dai tifosi dello United davanti a casa di Rooney, con su scritto "Firma per il City e sei un uomo morto".












Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog