Cerca

F1, un giudice: "Se Massa si fa superare da Alonso lo faccio arrestare"

Per il pilota Ferrari scatteranno le manette se domenica, in Brasile, farà passare lo spagnolo per favorirlo in classifica

F1, un giudice: "Se Massa si fa superare da Alonso lo faccio arrestare"
Gli appassionati di Formula 1 attendono con ansia il prossimo Gran Premio del Brasile. Fernando Alonso, in testa alla classifica del Mondiale, dovrà lottare con le unghie contro Mark Webber, Lewis Hamilton e Sebastian Vettel, i suoi avversari principali per la conquista del titolo. Cruciale potrebbe essere la strategia della scuderia, così come il ruolo del gregario (nel caso di Alonso è proprio il brasiliano Felipe Massa): come avvenuto spesso in passato, i due piloti di ogni squadra potrebbero collaborare per favorire il proprio candidato.
Ma questa volta c'è una novità, che giunge dalle parole di un giudice di San Paolo. Il magistrato Paulo Castilho, parlando con i giornalisti del quotidiano "Floha de S. Paulo", ha affermato: "Lasciarsi superare o far vincere Alonso è una frode sportiva. Se la Ferrari farà come in Germania, Massa esce in manette dall'autodromo". In Germania, infatti, al 49° giro - su indicazione dei box - ha fatto passare il compagno di squadra permettendogli vincere: la motivazione ufficiale, in quel caso, fu la maggiore velocità dello spagnolo rispetto al sudamericano, ma in molti pensarono che fu un ordine di strategia (vietato dal regolamento).

Il giudice Castilho, quindi, dice che se dovesse ripetersi un caso simile, lui provvederà a far arrestare Felipe Massa: il reato da imputargli sarebbe "frode sportiva", per cui la legge brasiliana prevede una pena da due a sei anni di reclusione. Massa è avvisato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • rinogioffre

    05 Novembre 2010 - 10:10

    Un grande campione come Felipe Massa che "lavora" in una grande società come la Ferrari, sa benissimo che non può avere comportamenti che possano danneggiare in alcun modo il datore di lavoro, visti, anche, i lauti compensi ed il prestigio professionale che ne trae. Come mai il giudice questo non lo capisca? E' forse il giudice che nega l'estradizione a Battisti? Oppure la battuta di un giudice fan di Felipe?

    Report

    Rispondi

  • massimoborriello

    04 Novembre 2010 - 17:05

    I brasiliani pensassero alle loro frodi in tutti i campi siano esse sportive, commerciali o giudiziarie. Vivo in Brasile e in quanto a frodi, i nostri amici brasiliani hanno molto da insegnarci. Se non va bene questo tipo di "jeitinho" nelle corse allora si prendano misure sul regolamento o altro. Per esempio potrebbe essere vivetato ai team di avere due macchine in pista per eliminare alla radice questo problema...ma ci sarebbe sempre una via d'uscita. Questo non è un problema della F1, ma di tutti gli sport dove girano molti soldi. E' molto semplice l'equazione: molti soldi = imbrogli per vincere

    Report

    Rispondi

blog