Cerca

Zamparini contro gli arbitri: "Vendo il Palermo"

Dopo la sconfitta a Milano, il presidente rosanero critica il mondo pseudosportivo dove i valori sono spariti e ragnano i poteri economici

Zamparini contro gli arbitri: "Vendo il Palermo"

Dopo la sconfitta di ieri a Milano, il patron del Palermo Maurizio Zamparini vuole vendere. Il presidente rosanero, senza mai fare riferimento esplicito al direttore di gara Luca Banti, in una nota punta l'indice contro un sistema governato ormai dai "poteri economici e mediatici di tre - quattro club".

La nota - "Ho dato l'incarico di individuare un advisor (banca o altro) cui affidare l'incarico della vendita delle quote della società di calcio del Palermo", scrive Zamparini: "La mia decisione è 'netta' anche nella sofferenza che provo lasciando una tifoseria bellissima come quella palermitana con la quale sono legato da profondo e reciproco affetto. Certamente la nuova proprietà della società dovrà essere di livello tale da garantire il mantenimento degli obiettivi: di un grande club. Il tutto è dovuto dal fatto che mi sento ed esco sconfitto da un mondo pseudo - sportivo, dove, malgrado la mia lotta ultra venticinquennale, i valori sportivi sono sempre più spariti e dove regnano i poteri economici e mediatici di 3 - 4 club che solo fra loro vogliono con ogni mezzo dividersi gli scudetti".

Zamparini si è detto "stanco di lottare" anche per la sua "non tenera età": "Spero di lasciare il timone a personaggi più giovani che abbiamo l'entusiasmo e la forza per fare, lottare e cambiare in meglio dove io non sono riuscito: riportare il mondo del calcio nell'ambito dello Sport e dei suoi valori veri, assicurando gare dove con reciproche garanzie di equità e lealtà sportiva possano sempre vincere ad armi pari e i migliori".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • cortesepassatore

    11 Novembre 2010 - 17:05

    ma quest'individuo dice sovente di voler lasciare...ma che lasciasse, mica lo obbliga qualcuno...sii coerente una sola volta

    Report

    Rispondi

  • cortesepassatore

    11 Novembre 2010 - 17:05

    vende vende.....e non vende mai...parla troppo.

    Report

    Rispondi

  • Braccio da Montone

    11 Novembre 2010 - 16:04

    ***Questa mi vien da aggiungere. Ma, sotto sotto, non sarà mica del Cavaliere Errante la colpa. Mi sembra, citando solo l'ultima infamia contro la sana Umanità, sia stata quella di "FAR SUICIDARE un Luminare della Medicina Infantile" i n c a s t r a n d o l o in quel della "Conca d'oro" . Allora, se il Berluska e Capo mafioso, come mai il "nostro" definisce i Palemmitani di Vitti 'na crozza (molto bellla, la suono sempre), i migliori tifosi Italiani? Uscisse allo skoperto "questa maggioranza" SI', DI TESSERATI COME A ROMA. A miliardariiii ciarlatani gaucciniani! Solo i beceri ve' stanno dietro.

    Report

    Rispondi

  • Enzo47

    11 Novembre 2010 - 14:02

    Caro Zamparini: Non so se Lei ha ragione o torto, ma di una cosa sono certo quella buffonata messa in piedi con calciopoli ha solo peggiorato la situazione, oggi tutti hanno ragione di reclamare ma non si sa con chi, mentre prima uno solo aveva tutti i torti. Tanto per capirci, se l'arbitro non ti dava un rigore te la prendevi con Lucianone anche se non giocavi contro la JUVE perchè c'era la "coppola", ora al massimo ti puoi attaccare al tram. Che bei tempi abbiamo vissuto con Moggi e quante magagne ha coperto, ma soprattutto quanti morti di fame ha reso famoso, bastava parlarne male e potevi vivere di rendita per un bel pezzo, ora qualcuno dovrà trovarsi un lavoro, e qualche interista è pure morto di vergogna perchè gli assomigliava troppo. Venda il Palermo e si goda la vita tanto nulla cambierà nel calcio...poli. Enzo47 dalla verde Varese

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog