Cerca

Obi e Milito, altre tegole per l'Inter

Dopo la sconfitta nel derby si allunga la lista degli infortunati. Per Zanetti è colpa del campo.

Obi e Milito, altre tegole per l'Inter
La sconfitta nel derby non è stata l'ultima cattiva notizia per l'Inter. La stracittadina, infatti, ha portato in dote per il club nerazzurro due nuovi stop. Dopo gli infortuni di Samuel (stagione finita), Julio Cesar e Cambiasso, arrivano gli stiramenti anche per Obi e Diego Milito.

Fortunatamente l'infortunio dell'argentino non è recidivo, poiché riguarda una zona muscolare differente rispetto a quella del problema recentemente assorbito. Per Milito il responso medico indica uno stiramento di primo grado alla cosciaa sinistra. Per il centrocampista nigeriano, invece, la diagnosi ha evidenziato uno stiramento di secondo grado al terzo medio femorale della coscia sinistra.

L'obiettivo del club nerazzurro è quello di recuperare entrambi in giocatori per il prossimo Mondiale per club di dicembre.

Il capitano interista, Javier Zanetti, accusa il prato di San Siro per i troppi inortuni. "Il campo? Mi ricorda San Siro di 15 anni fa, si scivola, è rischioso e purtroppo la soluzione non è ancora stata trovata. E' un campo molto pericoloso", questa la denuncia del capitano. Le squadre milanesi sono in effetti accumunate da un'inquietante catena di infortuni: il Milan ha recentemente "perso" anche Pippo Inzaghi e Pato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog