Cerca

Benitez ha le ore contate. E se fosse colpa di Mou?

Inter in crisi a -9 dal Milan, in Champions gara-chiave col Twente. Se perde, Rafa salta. Ma la squadra è svuotata dopo la "cura Mourinho"

Benitez ha le ore contate. E se fosse colpa di Mou?
L'Inter non è sull'orlo di una crisi di nervi, molto peggio. In quella crisi c'è dentro con tutte le scarpe, e in più ci aggiunge una squadra a pezzi fisicamente e mentalmente, scarica, vuota. Quella che l'anno scorso era rabbia, oggi è cattiveria. Una carica a testa bassa, da toro ferito e col sangue negli occhi, come quella di Eto'o a Cesar del Chievo. Un gesto alla Zidane che verrà punito dal giudice sportivo tramite prova tv. Ed ecco che i nerazzurri, già a -9 dalla capolista Milan, si troveranno a giocare le prossime 2, 3 o 4 partite senza il loro miglior giocatore.
Probabile, però, che Rafa Benitez non avrà tutte queste gare a disposizione per riscattarsi. Forse gli è rimasta quella in Champions, martedì contro il Twente a San Siro, da vincere. Il tecnico spagnolo infatti ha già sulla scrivania la lettera di licenziamento, perché Moratti è tornato l'impaziente di un tempo e sogna di sostituirlo con Capello, Simeone, Spalletti, addirittura Leonardo. Tutto, pur di cambiare faccia all'Inter, anche prima del Mondiale per Club di dicembre. Il patron ha rassicurato: "Provo fastidio, ma il tecnico resta". Sarà...

La provocazione - Forse, però, dovrebbe provare a richiamare Mourinho. Se non altro per far dimostrare allo Special One di essere davvero il più grande allenatore del mondo. In fondo, dopo il triplete galattico e due anni a 100 all'ora, se i nerazzurri oggi sono questi è anche colpa sua (oltre che di una campagna acquisti a zero). Molle, senza volontà, spremuta atleticamente e letteralmente a pezzi, con 10 indisponibili e infortunati nuovi ogni settimana. Josè condottiero e trionfatore,  come Attila: dove passa lui, non cresce più l'erba.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • framen2002

    22 Novembre 2010 - 21:09

    Quando ho visto " la testata" ho avuto la netta impressione che non fosse stata data con cattiveria, anzi!!. Sapendo per certo che la prova TV l'avrebbe inchiodato al "reato sportivo" commesso, a me sembra che Eto'o l'abbia data come protesta contro tutti i suoi compagni di squadra- che fanno lavativi- e contro la dirigenza che non ha usato i mezzi forti contro tali lavativi. Come si è visto nelle precedenti giornate, se non ci fosse stato Eto'o la squadra neroazzurra sarebbe, ora, all'ultimo posto in classifica. Ciò premesso , mi sembra normale che chi fa il proprio dovere alla fine si rompe i cosidetti....... e con una "testata" dice agli altri:" vediamo ora cosa sarete capaci di fare" per un mesetto circa. Non sono un tifoso dell'Inter, anzi !!! framen 2002

    Report

    Rispondi

  • Marco40

    22 Novembre 2010 - 19:07

    Spremuti come limoni,ma vincenti,e' questo il motivo della fuga verso il Real del grande allenatore e dei pochi risultati ottenuti da Benitez.Lui(Mu)sapeva e ha taciuto.

    Report

    Rispondi

  • tripolino34

    22 Novembre 2010 - 12:12

    sono JUVENTINO....Come mi diverto ma come mi diverto

    Report

    Rispondi

  • afadri

    22 Novembre 2010 - 10:10

    Non sono Interista...ma secondo me i giocatori approfittano della sua bontà. Questi hanno bisogno del bastone...con quello che guadagnano. Altro che balle.!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog