Cerca

Stangata Eto'o, tre turni di stop

L'attaccante dell'Inter squalificato con la prova tv per la testata a Cesar. Salterà anche la Lazio. Il club fa ricorso, ma Benitez è nei guai

Stangata Eto'o, tre turni di stop
Tre giornate di squalifica. E' il verdetto del giudice sportivo per Samuel Eto'o, l'attaccante camerunense dell'Inter protagonista domenica in casa del Chievo di una testata al difensore veronese Cesar non vista dall'arbitro Rocchi né dai suoi assistenti. Per questo, il giudice sportivo è ricorso alla prova tv. Eto'o, che rischiava fino a 4 turni di stop, dovrà saltare la partite contro Parma, Lazio (all'Olimpico) e Cesena.  Eto'o dovrà pagare anche un'ammenda di 30mila euro. La società nerazzurra ha già presentato ricorso.
Rimane, comunque, la sensazione che difficilmente Eto'o verrà "graziato". E così, per mister Rafa Benitez, c'è un'altra grana: con Milito ancora fuori condizione, Pandev non al meglio e Coutinho infortunato, l'Inter affronterà il campionato (in cui è a -9 dal Milan) praticamente senza punte.

Peggio è andata all'attaccante del Lecce Chevanton: 5 giornate di squalifica per i calci e gli insulti all'arbitro al termine della partita con la Sampdoria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • iltrota

    23 Novembre 2010 - 23:11

    Vista la quantità di soldi portata a casa dai giocatori, una testata al torace andrebbe punita in modo esemplare: tanto per la cattiveria del gesto, quanto per la pericolosità dello stesso. Io credo che qualche anno di radiazione andrebbe benissimo, ma sono solo un candido ingenuo .... PS: fossi quello che ha preso la testata, aspetterei Etò sotto casa e lo gonfierei di botte (obiettivo: ginocchia, caviglie, dita dei piedi...)

    Report

    Rispondi

  • barbarogi

    23 Novembre 2010 - 15:03

    Ho fatto per oltre 25 anni il giudice di gara sportivo. Certi comportamenti giustificano solo la radiazione dallo sport. servirebbe molto per far capure ai giovani che anche nel gioco oltre che le gambe il CERVELLO. GIANCARLO BARBARO

    Report

    Rispondi

  • S.Winston

    23 Novembre 2010 - 15:03

    Perchè Eto'o è sempre stato un esempio di professionista integerrimo con i compagni e con gli avversari. Ma avendo sbagliato è giusto che paghi....mi spiace solo che la mia Inter se va avanti così dovrà giocare con i pulcini....mi fanno ridere quei mezzi tifosi che ora vorrebbero mandare via Rafa e Moratti!!!RIDICOLIIIIIII!!!!

    Report

    Rispondi

  • p.giorgio

    23 Novembre 2010 - 10:10

    2 giornate a Krasic per un tuffo in area (ma agli altri "tuffatori" mai niente) che tutti hanno visto, e 3 giornate ad Eto'o per una testata cercata e data in pieno petto ad un avversario, che tutta Italia, tranne chi doveva vedere e cacciare il giocatore, ha visto. Un gesto così meritava almeno 6 giornate di squalifica.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog