Cerca

Libero di Sciare: con il quotidiano lo sconto sullo skipass

L'iniziativa: i lettori potranno godere delle migliori piste italiane a prezzi vantaggiosi

Libero di Sciare: con il quotidiano lo sconto sullo skipass
Libero nell’informazione e “Libero di sciare”. Con l’apertura della stagione sciistica 2010/2011, il nostro quotidiano dà la possibilità ai lettori di godere delle migliori piste italiane a prezzi più vantaggiosi. E dopo il successo dell’anno scorso, anche in questa annata sarà possibile usufruire di uno sconto per l’acquisto di uno skipass giornaliero in quattro consorzi sciistici famosi in tutto il mondo: Brembo Ski, Cervinia, Mottarone e Alpe di Mera. Il regolamento è semplice: presentando alle casse il coupon, che verrà pubblicato su “Libero” due volte a settimana, riceverete uno sconto di 3 euro sullo skipass giornaliero. L’offerta è valida dal 4 dicembre 2010 fino al 10 aprile 2011.

Il comprensorio sciistico lombardo della Brembo Ski, ad esempio, conta su 17 impianti di risalita, 50 km di piste con 33 tracciati di diversa difficoltà, 20mila persone trasportate all’ora e un innevamento artificiale garantito sull’80% del demanio sciabile. Ci sono piste per tutti ma per i più esperti sono imperdibili la discesa del Monte Valgussera o quella del Montebello.

A Cervinia, in Val d’Aosta, ci sono oltre 350 km di piste a cavallo tra Italia e Svizzera, con 59 impianti di risalita, 137 tracciati e un dislivello di 2.260 metri. Proprio qui si trova la storica “Ventina”, una pista da 11 km con un dislivello di 1500 metri da Plateau Rosà a Breuil-Cervinia paese. Gli appassionati più abili potranno anche allungare il percorso partendo dai 3.899 metri del Piccolo Cervino, sperimentando la rete di piste che si intersecano tra loro.

In Piemonte, poi, ci sono i complessi del Mottarone e dell’Alpe di Mera. Il primo offre 21 km di piste con i diversi livelli di difficoltà per tutti gli sciatori, 7 impianti skilift e la mitica pista dell’Alpe Corti, che inizia sulla cima del Mottarone per arrivare sul più alto comprensorio di laghi del Nord Italia. C’è anche la favolosa funivia che permette di salire in cima partendo direttamente da Stresa, “capitale” del lago Maggiore. Il secondo, invece, regala agli sciatori sedici piste di varia difficoltà lungo oltre 30 km di area sciabile, due seggiovie quadriposto, due biposto e uno skilift che parte dallo snow park, completamente rinnovato rispetto all’anno scorso.
Libero, dunque, appoggia quattro consorzi sciistici che, negli anni, hanno sedotto migliaia di sciatori con impianti sicuri e scenari da favola. Sci ai piedi, e Libero sotto braccio, preparatevi a splendide giornate sulle piste migliori d’Italia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog