Cerca

Platini: "Club in rosso esclusi dalle Coppe"

Pugno duro con le regole sul "fair play finanziario". Tremano le big: rischiano Inter e Milan

Platini: "Club in rosso esclusi dalle Coppe"
Il presidente dell'Uefa Michel Platini usa il pugno duro contro i club in rosso. Economicamente parlando, s'intende. Le squadre in perdita finanziaria potrebbero essere escluse dalla Champions' League e dalle altre Coppe Europee dopo che le regole del "fair play finanziario" entreranno in vigore a luglio.

CLUB RESPONSABILI -
I club di calcio europei dovranno "affrontare le conseguenze dei loro atti" se non riusciranno a controllare le loro spese. Secondo i registri finanziari dell'Uefa, che analizzano 655 club, oltre la metà ha chiuso il 2009 con il bilancio in rosso. Causando, così, un deficit totale di 1,2 miliardi di euro, nonostante le entrate pari a 11,7 miliardi di dollari. Il capo delle squadre del Vecchio Continente, Karl-Heinz Rummenigge, ha detto che le società si adatteranno perché l'esclusione dalle Coppe sarebbe un "crollo completo".

TANTE BIG IN BILICO - La situazione, com'è evidente, è particolarmente complessa. Perché il pugno duro di Platini andrebbe a colpire anche tante big del calcio europeo: tra tutte, spiccano Barcellona, Real Madrid, Manchester United, Chelsea, Inter, Milan (stando ai bilanci del 2008). Alle squadre in rosso verrebbero concessi alcuni anni - fino al 2017/18 - per recuperare terreno e ridurre il rosso, altrimenti la pena, per tutti e indipendentemente dall'importanza del club, sarebbe l'esclusione dalle Coppe Europee.  Una misura spesso invocata e che a oggi non ha alcun precedente.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vadugo

    15 Gennaio 2011 - 23:11

    stare alla juve ti ha rovinato. vattene a casa e lascia stare Milano e le sue squadre. invidioso

    Report

    Rispondi

  • faustino.guaraldi

    14 Gennaio 2011 - 11:11

    Vorrei sperare sia vero , quì in Italia che paga è soltanto il Bologna , non è stato abbastanza essere stati al punto di essere cancellati per il Fallimento , noi dobbiamo ringraziare il Dott Consorte per questa straordinaria operazione portando il Dott Massimo Zanetti alla Presidenza del Bologna salvandoci dal fallimento . A questo punto la Federazione non poteva mettersi una mano al cuore... gli stipendi anche se in ritardo sono stati pagati , i giocatori hanno ritirato la Mora , tanto nessunbo perde niente , invece tirandoci via tre punti potrebbero essere determinti per la salvezza ,ma loro se ne fregano di quello che una società anche nel passato a solo pagato lei , invece ad altre hanno persino fatto una legge per lei pur di salvarla , ci sono squadre di serie A e quelle di serie B e noi siamo di quelle purtroppo

    Report

    Rispondi

  • superzorro

    12 Gennaio 2011 - 17:05

    Quanti sportivi si dedicano allo sport, partecipano alle olimpiadi e ad altre manifestazioni, senza guadagnare quello, che guadagnano i calciatori? Non ho nulla contro il calcio, ma la sua popolrità deriva dai soldi, legati ad esso. Sarebbe bello, se si investisse anche in altri sport e relativi atleti. Platinì ha ragione, i clubs in difficoltà dovrebbero abbasare gli stipendi e se i calciatori lasciano la squadra, pazienza, vuol dire, che non sanno fare gioco di squadra. E' possibile ingaggiarne altri, forse altrettanto bravi, che però si accontentano di un compenso, che consenta al club di rimanere in gioco.

    Report

    Rispondi

  • schnee

    12 Gennaio 2011 - 09:09

    Colorito sicuramente,ma con uno sfondo di innegabile verità.Hai totalmente ragione,ma il nostro amato Paese è questo,dove contano di più i capricci di giocatori milionari che i guai veri della società.Non sono comunista,ma odio lo spreco,i proclami all'austerità (altrui,mai la nostra),i lavaggi del cervello calcistici,le trasmissioni calcistiche,i personaggi biechi di quel mondo,che poi sono lo specchio dei nostri politici.Troverò al pari tuo chi mi dà del c...ione,ma reputo infamante che 2 gambe valgano milioni,mentre il mio lavoro valga nulla.Io cerco di costruire il futuro,questi invece solo il loro futuro,fatto di soli privilegi,starlette e veline...Ed il popolo ingrassa su Chi,Visto,Novella...Insomma un bordello!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog