Cerca

Milan-Van Bommel, è fatta. L'Inter sogna Pazzini

L'olandese, ex capitano del Bayern Monaco, firma fino al 30 giugno. Moratti punta a l gioiello della Samp (e a Matri)

Milan-Van Bommel, è fatta. L'Inter sogna Pazzini
Rossoneri scatenati sul mercato. Dopo l'arrivo di Cassano e quello di Emanuelson dall'Ajax, è il turno di Mark Van Bommel, 33enne centrocampista olandese che arriva dal Bayern Monaco.

FINO AL 30 GIUGNO - Van Bommel ha rescisso con la squadra tedesca e ha firmato con il Milan un contratto fino al prossimo 30 giugno. Il potente centrocampista lascia così il Bayern dopo quattro anni e mezzo. Nella mattinata di martedì, ha spiegato il club bavaerse, c'è stata una riunione tra il presidente Karl-Heinz Rumenigge e il direttore sportivo Christian Nerlinger, da cui è arrivato l'ok alla richiesta di rescissione consensuale avanzata dall'ormai ex capitano del club tedesco. "E' stata una richiesta esplicita di Mark", ha spiegato Rummenigge, "che ci ha chiesto di rescindere il contratto per potersi trasferire subito al Milan. Mark è sempre stato un professionista esemplare, un giocatore di successo molto importante e un grande capitano per il Bayern. Auguriamo a lui e alla sua famiglia il meglio per il loro futuro in Italia".  

COSI' VAN BOMMEL - "Lascio il Bayern con il cuore pesante, ma a testa alta", ha dichiarato Van Bommel sul sito del club tedesco, "i quattro anni e mezzo trascorsi qui sono stati molto belli e pieni di successi, voglio ringraziare il club e i tifosi, il Bayern Monaco sarà sempre nel mio cuore". L'ultimo colpo del Milan è arrivato un po' a sorpresa, rovesciando i pronostici dei bookmaker, che fino a ieri davano il giocatore più vicino ad altri club: in primis i tedeschi del Wolfsburg, seguiti dal Liverpool e dal Tottenham.

L'INTER PUNTA A PAZZINI - Dall'altra parte della Madonnina, però, non stanno a guardare. Il patron nerazzurro Massimo Moratti guarda con molta attenzione ad uno dei gioielli del calcio italiano: Giampaolo Pazzini. "Ha molte qualità - dice Moratti - Non sappiamo se potremo acquistarlo ma stiamo cercando di capire se ci sono delle possibilità". Insomma, il corteggiamento verso il centravanti della Samp è partito. Ma Moratti sembra interessato anche a un altro nome molto affascinante, quello del cagliaritano Alessandro Matri: Moratti lo definisce "una buona idea" ma, nonostante i rapporti tra la punta e la società sarda non siano idilliaci, il patron Cellino sembra intenzionato a non mollare così facilmente la presa. Insomma, Milano si conferma capitale del calciomercato invernale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog