Cerca

As Roma, manette per l'agente Fifa Vinicio Fioranelli

Il mediatore Fifa arrestato in Austria: è accusato di aggiotaggio insieme a Flick e Ciolini Baccioni

As Roma, manette per l'agente Fifa Vinicio Fioranelli
L'agente Fifa Vinicio Fioranelli, destinatario di una misura cautelare in carcere per aggiotaggio nell'ambito dell'indagine sulle oscillazioni in Borsa dek 2009 del titolo dell'As Roma, è stato arrestato in Austria. Nelle prossime ore saranno attivate tutte le procedure del caso per trasferire Fioranelli (nella foto) in Italia. Il gip Donatella Pavone ha firmato analoghe misure cautelari nei confronti dell'imprenditore Volker Flick e dell'operatore finanziario Elio Ciolini Baccioni, che si troverebbe in Svizzera.

ALTERAZIONE DEL 124% - Il procuratore aggiunto Nello Rossi e il pm Giorgio Orano, collaborando con il nucleo di polizia valutaria della Guardia di Finanza, stanno indagando sulla diffusione al mercato di false notizie relative a un ventilato acquisto di tutto il pacchetto di controllo della As Roma da parte di una cordata guidata proprio da Fioranellil e Flick. Ciò determinò una notevole alterazione dei prezzi delle azioni: guadagnavano il 124% rispetto al valore del titolo prima della notizia.

Secondo gli inquirenti, inoltre, alcuni degli indagati erano in stretto rapporto con un'organizzazione transnazionale specializzata in truffe nei confronti di istituti di credito svizzeri e tedeschi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • hispanico61

    29 Gennaio 2011 - 09:09

    ..........DIO ESISTE.....ed i soldi non danno tutto.... furono queste le mie ultime parole quando il sucitato Vinicio Fioranelli mi licenzio dal ristorante dove lavoravo in qualita di cuoco ...... con una scusa mi parlo di riduzione del personale per mancanza di lavoro... cosi come con la Roma AS aveva provato a fregare anche me.....ma DIO esiste e la giustizia prima o poi fa il suo corso....qui in Austria sta per ricevere una visita dalle organizzazioni governative per la risoluzione del mio contratto che ancora non ha fatto.....con relative multe ed ordinanze ......pensare che vivere all estero ti rende immune da ogni cosa non vuol dire calpestare i diritti degli altri....caro Fioranelli come vedi ....avevo ragione.

    Report

    Rispondi

blog