Cerca

Lo snowboard italiano

all'Alpe di Mera

Lo snowboard italiano
Si sta facendo sempre più largo sulle piste innevate: è la tavola da neve, lo snowboard. Che per alcuni sciatori si è trasformato in un incubo, ma in realtà sta attraendo i giovani, ma non solo. Oggi diventa anche più facile saperlo manovrare in discesa, lanciati contro il vento a tutta velocità. L’appuntamento è all’Alpe di Mera, con il “Ride IT Snowboard Camp”: quattro lezioni di dure ore l’una con maestri della Federazione Italiana Snowboard, cominciato ieri e che durerà fino all’8 febbraio, al costo complessivo di 120 euro.
Sono tre i livelli selezionati per imparare o migliorarsi:
- livello 0, vale a dire “…ce la devo fare…”, per apprendere tutti i movimenti fino ad arrivare alle prime discese sui pendii;
- livello 2, “…curvo, ma ti voglio di più…”, un modo per affinare la tecnica e migliorare la posizione sulla tavola;
- livello 3, “sono il fratello di Haakonsen…”, il corso per perfezionare la tecnica e arrivare ai primi approcci di freestyle.
Il 14 febbraio, per concludere la feste nei migliori dei modi, si svolgerà la quarta edizione della gara di sci alpinismo, il “4° Alpe di Mera Sky Alp, memorial Massimiliano Lana”, organizzato dall’Associazione Sportiva Monterosa Skyrace. Iscrizioni e ritiro pettorali a partire dalle 16, breefing per le 18:30 e partenza in linea mezz’ora più tardi. L’iscrizione è di 20 euro a persona e comprende il pacco gara (borsone da palestra) e una cena tipica presso due locali caratteristici in vetta: “La Capanna” e “Bar Piero”, a 1.739 metri di altezza.
Per le informazioni sul corso, basta chiamare i responsabili dello Snowpark: Massimo Maceri (338-9229058).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400