Cerca

Nuova operazione al gomito per Robert Kubica

Esperto da Reggio Emilia per il pilota polacco. Il medico Renault Ceccarelli: "Sta recuperando in tempi record"

Nuova operazione al gomito per Robert Kubica
Robert Kubica si sottoporrà a un nuovo intervento al gomito. Il pilota di F1 della Renault, rimasto vittima di un terribile incidente automobilistico lo scorso 6 febbraio, mentre partecipava alla Ronde di Andora in Liguria, verrà operato dal professor Luigi Celli, noto esperto di chirurgia del gomito, all'ospedale di Pietra Ligure, in cui è ricoverato. Lo scorso febbraio Kubica, alla guida di una Skoda Fabia, aveva perso il controllo della propria autovettura a causa dell'asfalto scivoloso. L'auto era rimasta poi infilzata nel guard rail, che l'aveva trapassata dal lunotto anteriore al posteriore. Il 26enne pilota polacco, bloccato nell'abitacolo, aveva riportato lesioni gravissime, in modo particolare all'arto superiore destro, quasi amputato. Dopo le prime ore, nelle quali si era temuto addirittura per la sua vita, l'attenzione si era concentrata sul braccio. Le gravissime lesioni potevano causare la perdita della mobilità e della sensibilità della mano, stroncando per sempre la carriera del pilota.

UN MESE DOPO -
Ad un mese di distanza dall'incidente, la situazione appare sotto tutta un'altra luce. Kubica è in continuo miglioramento, risponde bene alle terapie e stupisce lo staff medico dell'ospedale ligure per l'impegno e la detrminazione negli esercizi di riabilitazione. L'intervento al gomito dei prossimi giorni potrebbe migliorare la ripresa funzionale. Il professor Celli, direttore della Clinica ortopedica traumatologica dell'Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia, potrebbe entrare nell'equipe già a disposizione di Kubica per un percorso di trattamento degli esiti funzionali della frattura al gomito.

IL RECUPERO - Già giovedì 10 marzo, a margine dei test F1 a Montmelò, il medico della Renault  Riccardo Ceccarelli aveva parlato delle condizioni del pilota: "Robert migliora di giorno in giorno, sia dal punto di vista psicologico sia fisico. Tutti sono sorpresi di quanto velocemente stia recuperando". Kubica ha già cominciato a muovere le dita. Ancora nessuna ipotesi sul periodo di rientro in Formula 1: "Quando potrà tornare al volante? E' una domanda a cui non si può rispondere. I segnali sono positivi ma ci vorrà molto tempo. Dare scadenze è impossibile", ha aggiunto Ceccarelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • boss1

    boss1

    11 Marzo 2011 - 16:04

    almeno una buona notizia.forza robert.

    Report

    Rispondi

  • aquila azzurra

    11 Marzo 2011 - 14:02

    per le buone nuove, forza robert ti aspettiamo di nuovo in pista.

    Report

    Rispondi

blog