Cerca

Miracolo Inter: steso il Bayern. Leo ai quarti, pagelle Champions

Nella partita di Monaco l'Inter si fa rimontare e poi ribalta la partita. Decide un gran gol di Pandev all'88'

7
Miracolo Inter: steso il Bayern. Leo ai quarti, pagelle Champions
Miracolo Inter: si fa rimontare e poi rimonta il Bayern a Monaco. Sopra di un gol dopo pochi secondo (il solito Eto'o), subisce il pari di Gomez e poi va sotto per la rete di Muller. Sneijder e Pandev raggiungono e superano i bavaresi e firmano il miracolo. I nerazzurri di Leonardo restano l'ultimo baluardo italiano in Europa. Leggi le pagelle di Libero.

INTER
Julio Cesar 5
: in due partite regala altrettanti gol al Bayern: troppi, soprattutto in un ottavo di Champions.
Maicon 6.5: controlla Ribery con la sua proverbiale esuberanza fisica. Questo però non gli permette di essere il solito in fase di spinta.
Lucio 7: tappa quasi tutti i buchi che lasciano i compagni di reparto: peccato per l’ammonizione che gli farà saltare l’andata dei quarti.
Ranocchia 6: tante belle chiusure. Solo in un occasione viene saltato da Ribery.
Chivu 5.5: dalla sua parte scendono sempre Robben e Lahm e viene saltato sistematicamente. Con qualche raddoppio dei mediani avrebbe fatto meno fatica (dal 42’ st Nagatomo sv).
Thiago Motta 5.5: molle nei contrasti, non corre lì in mezzo dove ci sarebbe un grande bisogno. Sua la deviazione che libera Müller per il secondo gol dei bavaresi.
Cambiasso 7.5: grande sacrificio e applicazione. Tiene in piedi l’Inter sino alla fine.
Stankovic 7: nel primo tempo si trova spaesato nella posizione di trequartista. Nella ripresa, si abbassa e migliora sensibilmente (dal 5’ st Coutinho 6: sacrificio).
Sneijder 7.5: Leonardo lo fa partire largo a sinistra ma non è il suo ruolo. Poi nel secondo tempo torna al centro e segna il gol che riapre il match.
Pandev 7: parte bene con l’assist a Eto’o, poi non ingrana. Nel finale fa un gol spettacolare che regala la qualificazione all’Inter (45’ st Kharja sv).
Eto’o 8: dimostra, per l’ennesima volta, di essere un campione assoluto: segna e mette in apprensione da solo tutta la difesa bavarese.

BAYERN MONACO
Kraft 5.5: Non ha colpe particolari ma tre gol sono tanti.
Lahm 6.5: spinge con una facilità disarmante.
Van Buyten 4.5: lento e impacciato (dal 25’ st Badstuber sv).
Breno 4: Eto’o lo mette sempre in difficoltà (dal 45’ st Kroos sv).
Pranjic 6: scende meno di Lahm ma dimostra grandi qualità.
Schweinsteiger 7: tecnica, fisico e grande personalità: si capisce perché Mourinho straveda per lui.
Gustavo 5.5: bel piede ma ritmo troppo compassato.
Ribery 6: per 50’ non si vede per niente poi riesce a tenere Maicon sulla difensiva.
Müller 6.5: crea scompiglio giocando tra le linee nerazzurre: freddo davanti alla porta.
Robben 7: Chivu non lo vede mai. Perché Van Gaal lo toglie? (dal 22’ st Altintop 6: ordinato).
Gomez 7: segna un gol tutt’altro che facile, di destrezza. Difficile da marcare perché svaria molto.

di Tiziano Ivani

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • bungabungaband

    16 Marzo 2011 - 14:02

    povero Papy pure Leo si è messo a fargli i dispetti,,,rosicaaaaaa

    Report

    Rispondi

  • S.Winston

    16 Marzo 2011 - 12:12

    Leonardo indica la luna, lo stolto guarda il centimetro...................(moviola sky: gol REGOLARE, c'è una gambetta di troppo di un difensore del Bayern...)

    Report

    Rispondi

  • ghorio

    16 Marzo 2011 - 12:12

    Diciamo la verità: la partita ha provveduto a perderla il Bayern, sbagliando goal di una facilità incredibile. TRa l'altro il primo goal dell'Inter è stato segnato in fuorigioco. Ad ogni modo viva l'Inter, ma smettiamola di fare riferimento al calcio italiano con una squadra piena, zeppa di stranieri. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

media