Cerca

Pato: "Barbara? E' l'inzio, ma sono felice Un regalo per lei? La vittoria nel derby"

Il centravanti brasiliano si sbottona, almeno un po'. "Il futuro lo saprò immaginare soltanto tra qualche anno"

Pato: "Barbara? E' l'inzio, ma sono felice Un regalo per lei? La vittoria nel derby"
Alexandre Rodrigues da Silva, alias Pato, Pato Branco. Oggi ha 21 anni, ma da tempo, da quando è arrivato nella Milano calcistica (sponda rossonera), è abituato a vedere il suo faccino da bimbo sulle prime pagine di quotidiani e rotocalchi. In questi giorni la sua presenza mediatica ha segnato uno sviluppo ipertrofico. Non si parla d'altro che della nuova ragazza di Pato. E la nuova ragazza del centravanti brasiliano non è una persona qualunque. Non lo è affatto. Lei è nientemeno che la figlia del presidente, nonché figlia del premier, Barbara, e di cognome fa Berlusconi.

Il giovane calciatore brasiliano, nonostante le incursioni nella sua vita privata - cenette al ristorante e baci paparazzati impazzano su carta e web - parla del suo nuovo amore con notevole ritrosia. Che ci vada piano, però, è più che comprensibile: Pato è già stato sposato. La cerimonia si svolse in pompa magna, condita da un'enorme festa al Copacabana Palace di Rio De Janeiro. Per il Papero sembrava un grande amore. Peccato che sia svanito dopo appena nove mesi e tredici giorni: questo lasso di tempo è bastato per scaricare la bella Sthefany Brito, modella brasiliana e amore che il verdeoro si trascinava dall'infanzia. La Brito, oggi, riceve sontuosi alimenti dal campioncino alle dipendenze dell'allenatore Massimiliano Allegri.

La rivista Vanity Fair ha provato a farlo sbottonare almeno un po', Pato. Nel numero in edicola mercoledì, però, Alexandre preferisce parlare di calcio. La sua testa, almeno in questa settimana (e Barbara permettendo), è tutta per il campo di San Siro, dove sabato si giocherà uno dei più tesi e importanti derby della recente storia. Si sente in forma, il signor Pato? "La caviglia sinistra ha ancora qualche problemino", spiega, "però penso e voglio che sia a posto per il match con l'Inter: è troppo importante. L'anno scorso", ha ricordato, "dal punto di vista degli infortuni è stato un brutto anno, ma ora, grazie a Dio, è tutto a posto". Tutto a posto, signor Pato, nonostante la separazione dalla moglie? "Possiamo evitare questo argomento?", chiosa, timido, il bimbo d'oro del calcio mondiale.

Qualche cosa, però, Pato se la lascia scappare. "Le posso solo dire che io tengo molto alla mia felicità. E ora sono felice". Per caso c'entra qualcosa Barbara Berlusconi?. Ma anche a questa domanda, "se non le dispiace preferirei non rispondere. Preferisco parlare della mia squadra". Le foto che ritraggono il Papero e la figlia del premier non permettono però di svicolare. E allora ad Alexandre sfugge qualche altra parola. "E' tutto all'inizio", si schernisce, il suo futuro lo saprà immaginare soltanto "più avanti. Sono giovane", spiega, "ma ho già capito che la vita è una scatolina da cui escono sorprese, se fai dei progetti possono saltare. Se non ne fai improvvisamente succedono tante cose inattese". Parole inusuali, se pronunciate da Pato. Il recente amore sembra averlo reso più aperto.

"Ho ancora troppo da imparare, e non solo nel calcio", conclude, "per immaginare come sarò anche soltanto tra cinque anni". Ma signor Pato, se immaginassimo che sul comodino si trovi una di quelle scatoline di cui ha parlato, che cosa vorrebbe trovarci dentro? "Lo scudetto al Milan", risponde sicuro il Papero, che la testa, forse per contratto, deve mostrare di averla sempre fissa e concentrata sul pallone.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aki

    30 Marzo 2011 - 09:09

    Ho letto da qualche parte che Sky rappresenta, da sola, il 61% dei ricavi da diritti tv della Lega calcio… Viene da chiedersi se senza Sky il calcio in Italia ci sarebbe ancora…

    Report

    Rispondi

  • antari

    29 Marzo 2011 - 18:06

    dai dai dai che ce la fai..

    Report

    Rispondi

  • KING KONG

    29 Marzo 2011 - 16:04

    non promettere quello che non puoi mantenere

    Report

    Rispondi

blog