Cerca

Rugby, riparte il 6 Nazioni

L'Italia di scena a Londra

Rugby, riparte il 6 Nazioni
Dieci anni tra le grandi del rugby europeo da festeggiare in uno degli stadi devoti a questo sport: l’Italia di Nick Mallet scenderà in campo domani pomeriggio a Twickenham per la prima giornata del torneo delle 6 Nazioni 2009, contro l’Inghilterra di Martin Johnson, l’ex capitano che condusse i bulldog d’Oltremanica sul tetto del mondo nel 2003.
Per gli azzurri riparte l’ennesima prova del nove per capire a quanto possa aspirare il rugby italiano e con i dubbi di una formazione ancora da bilanciare. Se l’aquilano Andrea Masi è ormai un estremo consolidato, il tecnico sudafricano non è ancora così certo del ruolo di Marcato all’apertura, mentre domani Mauro Bergamasco si troverà in una posizione nuova, quella di mediano di mischia, per le assenze di Picone e Canavosio. A pochi mesi dall’annuncio della Federazione italiana rugby di aderire alla Celtic League, la competizione che raggruppa la squadre gallesi, scozzesi e irlandesi, questo 6 Nazioni diventa inevitabilmente un momento di confronto decisivo.
Non facile il debutto contro l’Inghilterra, poi Italia di scena al Flaminio di Roma contro un’Irlanda decisa a mantenere le promesse. In casa si affronterà anche il Galles detentore del titolo dello scorso anno e certamente tra le favorite per ripetersi. Poi, alla penultima giornata, altra trasferta in Scozia contro la nazionale più alla portata per cercare di evitare il cucchiaio di legno, il trofeo simbolico, garantito alla formazione che esce sconfitta da tutti gli incontri. Questa edizione si chiuderà sabato 21 marzo, quando sempre al Flaminio ospiteremo la Francia.
Tornando invece agli avversari di domani, a novembre l’Inghilterra non ha trascorso giorni felici durante i test match autunnali, con le dure sconfitte rimediate da Sud Africa, Australia e Nuova Zelanda. Tanti infortunati, la stella Jonny Wilkinson ormai fuori gioco per sempre e tanti dubbi in ruoli chiave. E con una pericolosissima voglia di riscatto.
La formazione italiana (tra parentesi i club di appartenenza)
15 A Masi (Biarritz), 14 K Robertson (Viadana), 13 G Canale (Clermont-Auvergne), 12 G Garcia (Calvisano), 11 Mirco Bergamasco (Stade Francais), 10 A Marcato (Benetton Treviso), 9 Mauro Bergamasco (Stade Francais), 2 F Ongaro (Saracens), 3 S Perugini (Stade Toulousain), 1 M Castrogiovanni (Leicester), 4 S Dellape (Toulon), 5 M Bortolami (Gloucester), 6 J Sole (Viadana), 7 A Zanni (Calvisano), 8 S Parisse (Stade Francais).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog