Cerca

Mancini, rinvio a giudizio per violenza sessuale

Il calciatore avrebbe stuprato una connazionale brasiliana ad un party organizzato da Ronaldinho. La ragazza era ubriaca e semi-incosciente

Mancini, rinvio a giudizio per violenza sessuale
La Procura di Milano ha chiesto il rinvio a giudizio per l’ex calciatore di Roma, Inter e Milan, Alessandro Faiolhe Amantino, meglio noto col saprannome di Mancini, accusato di violenza sessuale e lesioni personali nei confronti di una show girl brasiliana. Secondo l’accusa, la notte tra l'8 e il 9 dicembre scorso Mancini, approfittando dello stato di semi-incoscienza della ragazza, completamente ubriaca, l’avrebbe costretta a subire rapporti sessuali ripetuti, provocandole anche escoriazioni. La trentenne, che Amantino Mancini aveva conosciuto quella sera a una festa organizzata da Ronaldinho, la mattina dopo si era recata al servizio violenza sessuale della clinica Mangiagalli per una visita e poi aveva sporto denuncia. Indagato anche un connazionale del calciatore, accusato di favoreggiamento per aver tentato di depistare le indagini.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog