Cerca

Gol,Totti meglio di Baggio. Ma la poesia di Roby dove la mettiamo?

Il Pupone supera il codino: 206 gol a 205: "Il Re di Roma non è morto". Ma i numeri non sono tutto... / SONDAGGIO

Gol,Totti meglio di Baggio. Ma la poesia di Roby dove la mettiamo?
Francesco Totti non scorderà facilmente i due gol messi a segno domenica sera contro il Bari: il Pupone è salito a quota 206 gol in Serie A. Meglio di Roberto Baggio. Il capitano della Roma per celebrare il record - riprendendo quanto detto da un commentatore della Bbc lo scorso 13 marzo in occasione della doppietta contro la Lazio -  ha sfoggiato una maglietta vagamente autocelebrativa: "The king of Rome is not dead", il re di Roma non è morto.

LA GIOIA DEL PUPONE - "Con questa doppietta sono arrivato a 206 gol in Serie A, superando i 205 di Roberto Baggio. Lui - ha continuato Totti - è stato uno dei calciatori più forti del mondo e della storia: lo ringrazio per tutto quello che ci ha fatto vedere in passato". Sulla maglietta - la scritta campeggiava sullo sfondo di un Colosseo - ha dichiarato: "Proprio perché si tratta di un record speciale, che mi onora e che sento moltissimo, mi sono divertio a disegnare personalmente una maglia speciale per festeggiare questo momento indimenticabile".


LE CIFRE - Certo, i numeri del Pupone fanno impressione: per il simbolo assoluto della Roma romanista si contano 607 presenze in giallorosso, 261 reti, 5 trofei e il mondiale vinto in Germania. A Totti mancano 68 reti per diventare il più grande bomber di ogni tempo in Serie A superando Piola: impresa, in verità, parecchio difficile. Ma tra quattro gol il capitano avrà raggiunto Gunnar Nordhal, che detiene il record di gol segnati con una sola maglia: questo primato è decisamente alla portata. Ora tutta l'attenzione, però, è rivolta al sorpasso effettuato ai danni di Baggio. Il 'Divin codino' ha segnato meno, non è mai riuscito a essere il simbolo di un club come Totti lo è per la Roma e, soprattutto, non è ha mai portato a casa un mondiale. Tutto vero, ma il 'duello' tra due leggende del calcio italiano - Totti e Baggio - non può essere risolto con i numeri.

MITO MALINCONICO - Roberto Baggio, al pari e forse più di totti, è stato la poesia del calcio italiano, è stato un giocatore in grado di catalizzare l'amore di tutti: di tifosi fiorentini sedotti e abbandonati, di quelli juventini, di quelli delle curve di Milan, Inter e di quelli di tutti gli stadi italiani. Roberto Baggio, maltrattato da molte, troppe, squadre (e allenatori) di club, sulla pelle era riuscito a cucirsi una maglia: quella della nazionale. Con la casacca Azzurra, in quella maledetta Pasadena, il rigorista Baggio calciò il peggior penalty della sua carriera: con lui, sopra alla traversa, ci finirono anche le speranze mondiali della squadra di Arrigo Sacchi. Ma quel rigore, e il pianto disperato che ne seguì, per paradosso fecero definitivamente entrare Baggio nel cuore di una nazione, nel (malinconico) mito collettivo. Il resto della sua straordinaria carriera, fino alle ultime magie col Brescia, è storia.

NON E' QUESTIONE DI NUMERI
- Totti è un campione. Assoluto. Anche la Fifa, con un articolo apparso sul sito fifa.com, ha voluto celebrare il nuovo record del capitano della Roma, che ora è il quinto giocatore più prolifico della storia del campionato italiano. "Totti incoronato re del gol", scriveva il portale. Ma Totti è anche un giocatore che divide, poco amato fuori dalla sua Roma, e che con la maglia della nazionale non ha mai avuto un gran feeling. Totti e Roberto Baggio, in conclusione, sono due astri assoluti del nostro pallone, ma profondamente diversi. Certificare un ipotetico sorpasso soltanto per una mera questione numerica - un gol in più - è un ragionamento che, onestamente, lascia il tempo che trova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • roby64

    03 Maggio 2011 - 13:01

    Totti ha realizzato 46 rigori contro i 68 di Baggio e nel 2007 vinse la scarpa d'oro come miglior bomber europeo giocando con chiodi e viti nella gamba,percio' se vogliamo parlare seriamente,tifo e simpatie a parte,sarebbe meglio informarsi prima.Se poi per voi conta piu' la parlata,piu' dolce e gentile del nord contro quella evidentemente piu' "coatta" di Roma,(ma ognuno ha la sua parlata in base alle sue origini e non deve essere una discriminante,) che non cio' che si fa in campo col pallone,cambiate articolo.

    Report

    Rispondi

  • BER40

    03 Maggio 2011 - 11:11

    e allora un giorno qualche giornalista degno di questo nome dovra' pur raccontare perche' un talento calcistico indiscusso come Baggio per esprimersi abbia dovuto vestire 7 maglie: L.R.Vicenza/Fiorentina/Juventus/Milan/Bologna/Inter e Brescia.Dovra' pure scrivere qualcosa sui rapporti con i vari allenatori(finiti anche in tribunale vedi caso Lippi) e magari concludere sul perche' dopo 8 mesi dalla nomina a presidente del settore tecnico FIGC siamo alle dimissioni(si dice)...e invece parliamo di poesia e di numeri che non contano..e se non contano non contiamoli!!!

    Report

    Rispondi

  • Pippo47

    03 Maggio 2011 - 11:11

    Tra Baggio e Totti ci sono anni luce di differenza sia come educazione che il borgataro di Roma non sa cosa sia . A livello calcistico come si può confrontare un poeta con un analfabeta , 206 gol ma quanti su rigore?

    Report

    Rispondi

  • roby64

    03 Maggio 2011 - 11:11

    Stiamo parlando di 2 calciatori stellari con caratteristiche molto diverse.Il primo agile fantasista e trequartista,dribbling sublimi e punizioni da guinnes.Il secondo,meno agile e piu' robusto ha ricoperto piu' ruoli,trequartista,rifinitore,seconda punta e si è scoperto centravanti solo negli ultimi anni,ma in qualunque posizione giocasse non ha mai perso il vizio del gol.Baggio aveva velocita' e dribbling,Totti visione di gioco unica in grado di fare assist con lanci al volo e colpi di tacco anche da centrocampo.Ecco,forse la cosa in piu' che ha Totti rispetto a Baggio non è tanto un gol in piu' o in meno in carriera,ma l'aver contato abbondantemente oltre 100 assist tramutati in gol dai suoi compagni.Vorrei anche ricordare 2 cose importanti,Baggio ha tirato piu' rigori di Totti ed ha militato in 3 delle squadre piu' importanti del mondo,Juve Milan e Inter dove è piu' facile avere una maggiore visibilita' internazionale,Totti ha rinunciato a maggior gloria amando solo la Roma.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog