Cerca

Moto Gp a Le Mans: Stoner in pole, secondo Super Sic

Dominio Honda, conquista i primi 4 piazzamenti. Deve accontentarsi del 5° posto Jorge Lorenzo, solo 9° Valentino Rossi

Moto Gp a Le Mans: Stoner in pole, secondo Super Sic
Sarà Casey Stoner a bordo della sua Honda Hrc a partire dalla pole position nel Gran Premio di Francia a Le Mans. L'australiano, che è stato imprendibile durante tutti i turni di prova, si è qualificato con un crono di 1'33"153. Secondo Marco Simoncelli, con la sua Honda del team Gresini, distanziato di soli 59 millesimi. Terza classificata sempre una Honda, quella di Andrea Dovizioso, che ha preceduto il compagno di squadra Dani Pedrosa. Prima delle Yamaha, in quinta posizione, la moto del campione del mondo in carica, Jorge Lorenzo. Solo nono Valantino Rossi, a cavallo di una recalcitante Ducati Desmo16 special, con un tempo di 1'34"206.

SUPER SIMONCELLI -
Nonostante la deludente prestazione del Dottore, possono dirsi soddisfatti i tifosi italianai, che vedono ben due connazionali partire dalla prima fila: Super Sic e uno scatenato Andrea Dovizioso. Come sempre, il pilota del team Gresini da' il meglio di sè in qualifica, non resta che sperare che diventi più affidabile in gara. Solo due settimane fa, nel Gran Premio di Portogallo all'Estoril, Simoncelli si era qualificato con un ottimo secondo tempo, vanificando però tutto in gara con una caduta alla prima curva. Aveva spinto troppo a gomme ancora fredde.

DOVIZIOSO DA RECORD - Allora il Sic non sarà rimasto soddisfatto della sua prestazione, ma certo è stato d'esempio a Dovizioso, che oggi, appena giunto al parco chiuso dopo le qualifiche, ha detto: "Avevo davanti Marco che faceva delle cose incredibili. Adesso capisco come fa a fare questi tempi anche a fine qualifica, rischia tantissimo. Io non sono così di carattere, ho ancora molto da imparare. Ma oggi mi ha dato la carica".

VALETINO ANCORA MALE - Fatica Valentino Rossi a bordo della sua Ducati. La rossa di Borgo Panigale sembra ancora indomabile: sebbene la squadra abbia apportato diverse modifiche, secondo le indicazioni del Dottore, il distacco da Stoner rimane sempre oltre il secondo. Al termine delle prove libere di ieri, Valentino si era detto poco fiducioso: "Sicuramente pensavo di andare un po' meglio. Abbiamo avuto qualche problema per trovare il giusto assetto. Sono in difficoltà in accelerazione, faccio fatica a tenere ferma la moto, è nervosa, probabilmente perché abbiamo sbagliato una gestione elettronica troppo aggressiva. Ma anche con il davanti non siamo a posto, facciamo troppa fatica: in certi punti della pista perdo tanto e siamo ancora troppo lontani".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog