Cerca

Sogno Udinese: è Champions. Alla Roma l'Europa minore

Gli ultimi verdetti della Serie A: ai friulani basta un pari col Milan per blindare il 4° posto. Juve, solo pari col Napoli

Sogno Udinese: è Champions. Alla Roma l'Europa minore
La Serie A emette i suoi ultimi verdetti: la quarta squadra itliana a qualificarsi per la Champions League (per i preliminari, a voler essere puntigliosi) è l'Udinese. Alla squdra di Guidolin basta uno 0-0 casalingo contro il Milan campione d'Italia per accedere alla massima competizione europea. I bianconeri si aggiungono così a Milan, Inter e Napoli: alla Lazio non basta il 4-2 con cui si è sbarazzata (fuori casa) del Lecce: finisce appaiata con l'Udinese (66 punti), ma la condanna arriva per la differenza reti. Per la squadra capitolina sarà Europa League, così come per la Roma e il Palermo (qualificato poiché finalista di Coppa Italia).


STREPITOSO TOTTI - I giallorossi dovranno affrontare i preliminari della coppa minore: la qualificazione è arrivata daopo il 3-1 sulla Sampdoria già retrocessa.  Strepitoso Francesco Totti, che con il 207esimo gol in Serie A e due assist strappa l'ennesima ovazione al suo stadio. La Juventus - unica rivale della Roma per la qualificazione alla Europa League - non è riuscita ad andare oltre il pari contro il Napoli: i bianconeri rimangono senza coppe e chiudono una brutta stagione con un 2-2, accolto dai fischi dei tifosi insoddisfatti e pronti a voltare pagina (Del Neri, infatti, non rimarrà in panchina). Cala il sipario sulla Serie A, che tornerà a fine agosto con alcune novità: promosse dalla B Atalante e Siena (per la terza promozione si dovranno attendere i play off, dove se la giocano Novara, Varese, Reggina e una tra Padova e Torino).

ALTRI CAMPI - Sugli altri campi sono andate in scena partite ininfluenti per la classifica finale. L'Inter si sbarazza del Catania per 3-1 (due gol di Pazzini), il Palermo con la testa alla finale di Coppia Italia, in casa, ne prende tre dal Chievo, tra Brescia e Fiorentina finisce 2 pari, il Genoa batte per 3-2 il Cesena con due gol di Floro Flores, uno pari tra Cagliari e Chievo, mentre il Bari retrocesso da settimane, con un colpo di coda, batte il Bologna per quattro reti a zero.

I RISULTATI DELLA 38ESIMA GIORNATA

Bologna-Bari 0-4
Brescia-Fiorentina 2-2
Cagliari-Parma 1-1
Genoa-Cesena 3-2
Inter-Catania 3-1
Palermo-CHievo 1-3
Juventus-Napoli 2-2
Lecce-Lazio 2-4
Roma-Sampdoria 3-1
Udinese-Milano 0-0

LA CLASSIFICA FINALE
Milan 82
Inter 76
Napoli 70
Udinese 66
Lazio 66
Roma 63
Juventus 58
Palermo 56
Fiorentina 51
Genoa 51
Chievo 46
Parma 46
Catania 46
Cagliari 45
Cesena 43
Bologna 42
Lecce 42
Sampdoria 36
Brescia 32
Bari 24

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • just69

    23 Maggio 2011 - 13:01

    in fondo hanno affossato una Sampdoria (i cui tifosi sono gemellati con quelli della Roma) già matematicamente retrocessa in Serie B e senz'alcun dubbio il buon Francesco Ferrucci avrebbe detto «Vile, tu uccidi un uomo morto!»

    Report

    Rispondi

  • just69

    23 Maggio 2011 - 13:01

    nonostante sia giunta tre punti sotto la Lazio? Non mi sembra giusto nè giustificabile!

    Report

    Rispondi

  • vinpac

    23 Maggio 2011 - 11:11

    Perchè questa faziosità di riservare spazio nel titolo alla Roma, che ha terminato il campionato a 3 punti di distacco dalla Lazio?

    Report

    Rispondi

blog