Cerca

Giro, tappa a Ulissi fra le polemiche: spinte con Visconti

Il campione d'Italia passa per primo ma viene squalificato: ha staccato le mani dal manubrio. "E' incredibile, Diego mi ha intralciato"

Giro, tappa a Ulissi fra le polemiche: spinte con Visconti
Vittoria inedita la Giro d'Italia. Diego Ulissi si è aggiudicato la 17esima del tour nostrano, la Feltre-Tirano, di 230 chilometri. Il toscano della Lampre ha potuto beneficiare del declassamento del siciliano, e campione italiano, Giovanni Visconti, della Farnese-Neri, che ha messo le mani sul corpo del rivale nelle fasi decisive della volata. Visconti è stato così retrocesso dalla giuria al terzo posto, alle spalle anche dell’iberico Pablo Lastras Garcia (Movistar). Lo spagnolo Alberto Contador (Saxo Bank) mantiene la maglia rosa di leader della classifica generale. Domani la 18esima frazione, la Morbegno-San Pellegrino Terme di 151 chilometri.

VISCONTI: "ULISSI E' UN MALEDUCATO" - "Una cosa incredibile. Ulissi mi ha buttato verso la transenne: se non mettevo la mano cadevo in terra. Ulissi è un giovane, ma per tutto il giorno si è comportato male nel gruppetto in fuga ed anche in modo maleducato". Così Visconti ha commentato il comportamento del collega della Lampre, che lo avrebbe provocato e costretto a staccare le mani dal manubrio in fase di volata. Anche Luca Scinto, direttore sportivo di Giovanni Visconti alla Farnese Vini, si è detto scontento della squalifica del suo corridore: "Moralmente abbiamo vinto noi. E' tutto il giro che stiamo a battagliare e non molliamo. Perdere così mi rode ma domani ci riproviamo".

ULISSI: "E' VERO, HO FATTO IL FURBO" - "Durante la tappa eravamo in 15 ed in otto almeno cercavamo di centellinare le energie. E' il primo Giro d'Italia è la terza settimana ed ho cercato, perchè no, di fare il furbetto per arrivare alla fine il più fresco possibile, ho fatto il massimo", così Diego Ulissi al Processo alla Tappa della Rai, ha confermato di essersi defilato nel gruppeto di fuga per non tirare.  Sualla questione è intervenuto anche il terzo classificato di oggi, Lastras: "Se dovevano squalificare anche Ulissi? Non lo so, la giuria ha deciso così. Io e Visconti eravamo i più forti della fuga, Ulissi è stato molto furbo. Questo è il ciclismo".


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog