Cerca

Italia - Estonia 3-0: il sogno azzurro per gli Europei 2012

Va in gol il tridente delle meraviglie: Rossi - Cassano - Pazzini. E si vede tanto bel calcio, giovane e moderno / PAGELLE

Italia - Estonia 3-0: il sogno azzurro per gli Europei 2012
La Nazionale Italiana torna a vincere facile con l'Estonia: a Modena finisce 3 a 0 e tutti possono partire tranquilli per le vacanze. Ormai la qualificazione agli Europei 2012 è assicurata, ma ci sarà da lavorare per battere colossi come la Spagna neo-campione del Mondo, l'Olanda di Snejder e Van Bommel e un'Inghilterra con tanta voglia di riscossa. Nel frattempo, gli azzurri ci fanno sognare con una tripletta che ha dentro tanto campionato italiano e anche un pò di Liga. Primo marcatore è Giuseppe Rossi, detto Pepito, gioiellino del Villa Real nel mirino del Barcellona. Il secondo gol è di Antonio Cassano, attaccante del Milan campione d'Italia. Terza rete, infine, per Giampaolo Pazzini, che entra al posto di FantAntonio e segna subito su assist di Montolivo. E' un'Italia giovane, rinnovata nei nomi e, soprattutto, nel gioco. Sì, perchè gli azzurri cominciano a tenere palla bassa, a far vedere triangolazioni e tocchi di prima. Insomma, un calcio più europeo e moderno. E chissà che l'assetto Rossi-Cassano-Pazzini non possa diventare il tridente delle meraviglie dell'Europeo 2012.

Leggi le pagelle di Libero

Italia 4-3-2-1
Buffon sv
: l’unica volta che lo vediamo all’opera è quando esce bene su un cross dalla sinistra.
Maggio 6: spinge con continuità dalla sua parte: potrebbe essere più preciso nei traversoni.
Ranocchia 6.5: ottimo di testa, controlla la situazione e non sbanda mai. 
Chiellini 6.5: si oppone alla grande a ogni sortita offensiva degli avversari: non viene saltato neppure una volta.
Balzaretti 6: rispetto a Maggio rimane più dietro. Nella ripresa si fa vedere di più, bella la palla per Pazzini.
Montolivo 7: bene quando agisce sulla mediana, benino quando sostituisce Aquilani sulla trequarti: fantastico “solo” nell’assist a Pazzini.
Pirlo 6.5: la condizione fisica non è ancora ottimale ma quando ha la palla tra i piedi si vede (palo su punizione) e come: qualità eccelsa.
Marchisio 7: dimostra ancora una volta di essere un centrocampista completo: grande dinamismo e buona tecnica.
Aquilani 6: discreto nei 20’ sulla trequarti (dal 24’ pt Nocerino 6: match di grande sacrificio).
G.Rossi 7.5: splendidi tocchi di prima, dribbling, pali e conclusioni pericolose, oltre a un gol siglato con un sinistro forte sul primo palo, di cattiveria: Giuseppe  Rossi è un grande giocatore, sicuri non fosse possibile accorgersene prima del Barça?
Cassano 7: ha sulle spalle sempre 3-4 kg di troppo ma questo non gli impedisce di segnare una rete con una bel diagonale rasoterra. Denota grande spirito di sacrificio, l’intesa con Rossi è ottima: “parlano la solita lingua” (dal 20 st Pazzini 7: appena entra fa subito centro, e potevano essere due: arriva un attimo in ritardo sull’assist di Balzaretti).

di Tiziano Ivani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog