Cerca

Gasperini-Inter, c'è la firma. Ma è una scelta di Moratti?

E' ufficiale: l'ex genoano all'Inter per un anno. Opzione sul secondo. Chi c'è dietro la scelta? Il video-commento di Biasin

Gasperini-Inter, c'è la firma. Ma è una scelta di Moratti?
La telenovela è terminata: Gian Piero Gasperini, 53 anni compiuti lo scorso 26 gennaio (putacaso nello stesso giorno e nello stesso mese di Josè Mourinho) è il nuovo allenatore dell'Inter. L'ex tecnico del Genoa prende così il posto di Leonardo, protagonista di una vera e propria toccata e fuga sulla panchina nerazzurra. Gasperini ha siglato un contratto di un anno con un opzione per la stagione successiva. Secondo Fabrizio Biasin, responsabile delle pagine sportive di Libero, Massimo Moratti non sarebbe così convinto della scelta: guarda il video-commento.

La carriera - Nella sua carriera, dopo essersi fatto le ossa nelle giovanili della Juventus, Gian Piero ha guidato il Crotone e il Genoa. Con lui, all'Inter arrivano anche il vice storico, Brune Caneo, che potrebbe però andare a ricoprire un altro ruolo, e il proparatore atletico Luca Trucchi. Il resto dello staff, invece, non cambia rispetto alla gestione Leonardo: restano Beppe Baresi, Daniele Bernazzani, Stefano Rapetti e Alessandro Nista. Il tecnico di Grugliasco diventa così il sedicesimo allenatore dell'era Massimo Moratti. Era dal maggio del 2008 che la squadra nerazzurra non veniva guidata da un italia: a quei tempi era Roberto Mancini, e dopo di lui Mourinho, Benitez e, appunto, Leonardo. L'Inter targata Gasperini inizierà gli allenamenti l'8 luglio ad Appiano Gentile, poi il trasferimento a Pinzolo.

"Benvenuto mister" - Sull'homepage del sito dell'Inter campeggia, a caratteri cubitali, la scritta "Benvenuto all'Inter, mister Gasperini". Sempre sulle pagine online della squadra nerazzurra, i primi auguri di buon lavoro di Massimo Moratti, attualmente fuori dall'Italia. Il presidente conferma "la piena soddisfazione per la scelta" e, insieme con tutta la società, augura a Gasperini "i successi che hanno portato l'Inter al titolo di campione del mondo". Poi si spiega che l'annuncio ufficiale, ammesso che ancora ce ne sia bisogno, avverrà una volta completate le ultime formalità burocratiche.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • angelo.Mandara

    24 Giugno 2011 - 19:07

    A ridosso delle partite per la promozione in A, mi è capitato di vedere spezzoni di Padova-Torino e Padova-Novara...Vedere come si muoveva in campo il giovane egiziano (da parte di padre) El Shaarawy, impressionandomi tanto da sperare che alla Juve lo avessero notato...macchè, il Milan lo aveva già fatto suo...Ecco alla Juventus sembrano "difettare" anche questi tempi di esecuzione...forse, preferendosi far parlare le "stampe" dei vari Bale e Neymar, che non arriveranno mai Da qualche anno alla Juve, purtroppo, riescono le svendite facili e una per tutte quella alla Fiorentina (2007) del baldo e fresco sposo F.Balzaretti per 3,8 ml....oggi Nazionale. Leggo, poi, che Moratti pagherebbe per il neo Gasperini 1,2 ml. per un anno + possibile secondo. Ad una certa tifoseria verrebbe magari da dirgli se quasi non si vergogni (di questi tempi) e cosa potrebbe mai pensare il Mou, al quale concedeva qualcosa come 12 ml. a stagione ? O in pentola bolle dell'altro ? Angelo Mandara

    Report

    Rispondi

blog