Cerca

La sfida di "Gasperson": trovare uomini adatti al 3-4-3

Gasperini all'Inter col nuovo modulo. Rosa da rivoluzionare: Jonathan al posto di Maicon non basta. Rebus Sneijder. Nani l'uomo ideale

La sfida di "Gasperson": trovare uomini adatti al 3-4-3
Risolto il rebus allenatore, ora l'Inter deve attivarsi per mettergli a disposizione i giocatori adatti al nuovo modulo. E non sarà facile, né ci vorrà poco. Sì, perché il mercato in questo momento non offre granché e  attualmente nella rosa nerazzurra ci sono pochi calciatori con caratteristiche che bene si sposano con il 3-4-3 di Gian Piero Gasperini. I dirigenti interisti hanno già bloccato per circa 5,5 milioni il terzino destro del Santos Jonathan (25 anni, nella foto): l'operazione darebbe il via alla partenza di Maicon (30) al Real, ma sarebbe un elemento con la dinamicità giusta per coprire la posizione del fluidificante (il quarto di centrocampo, per intenderci) nel disegno tattico di Gasp. Situazione completamente diversa sulla fascia opposta (quella di sinistra): quello dell'esterno di centrocampo in un 3-4-3 è senza dubbio il ruolo più delicato, necessita di una grande atleticità, e l'Inter da quella parte ha solo Nagatomo. Il giapponese tra l'altro non ha vere e proprie doti atletiche da corridore, anzi ha un tipo di muscolatura molto esplosiva, è brevilineo, insomma non ha le caratteristiche da duecentometrista che il ruolo richiederebbe. In più un obiettivo di mercato dell'Inter e pupillo di Gasperini come Mimmo Criscito (24 anni, ha ricoperto per diverse stagioni il ruolo ai tempi del Genoa) ha di fatto preso il volo verso lo Zenit di Luciano Spalletti. E ora quali potrebbero essere gli obiettivi di mercato dell'Inter? Sicuramente si è fatto un sondaggio per il terzino dell’Arsenal Gael Clichy (26): costo intorno ai 12 milioni, ma c'è da battere la concorrenza di Liverpool e Roma. Un'altra soluzione potrebbe essere Federico Balzaretti (29) del Palermo, da sempre giocatore stimatissimo da Gasperini. Una cosa è certa in questa posizione l'ex tecnico del Grifone chiederà d’intervenire rapidamente. Non c'è urgenza invece in difesa: per tre posti nella rosa nerazzurra ci sono Lucio, Ranocchia, Samuel, Chivu e Cordoba.
Per il centrocampo e l’attacco ci sono da fare delle considerazioni particolari: Thiago Motta, dato per partente certo fino a una settimana fa, è considerato un giocatore fondamentale da Gasperini (che di fatto l'aveva rilanciato in rossoblu), Javier Zanetti negli ultimi anni dà il meglio da mediano, e di conseguenza ci sono da valutare le situazioni di Esteban Cambiasso, Dejan Stankovic e Mcdonald Mariga. Uno di quest'ultimi dovrà partire anche perché il neo-tecnico vuole un volto nuovo e giovane nel centrocampo nerazzurro: Fernando Reges (24) del Porto e Yann M'Vila (21) del Rennes sono quelli più caldi. Davanti sono solo due le scelte possibili: o Gasperini decide di rinunciare al "suo" tridente per un campione come Wesley Sneijder (quindi si opterebbe per la soluzione del trequartista a supporto di due punte) o inevitabilmente l'olandese dovrà essere sacrificato per poi arrivare ad un grande esterno d'attacco da sommare a Diego Milito e Samuel Eto'o (che farebbe l'altro esterno). Per cui non è da escludere che l'Inter possa dire sì se Alex Ferguson tornasse a proporre uno scambio tra Wes e il portoghese dello United Luis Nani (25).

di Tiziano Ivani


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog