Cerca

Unicredit-Roma, addio Sensi. Ma è mistero sul presidente

Rosella all'ultimo CdA: "Oggi è un giorno malinconico per la mia famiglia". Quote, il passaggio entro il prossimo 14 luglio

Unicredit-Roma, addio Sensi. Ma è mistero sul presidente
Rosella Sensi ha chiuso l'era della sua gestione e quella della famiglia alla guida della Roma. Il numero uno  giallorosso ha pronunciato un ultimo discorso molto concreto e sereno, augurando un radioso futuro alla nuova presidenza, così come è stato quello della gestione Sensi, da 18 anni alla guida del club. Nel nuovo Consiglio di Amministrazione entreranno Claudio Fenucci, Mauro Baldissoni, Paolo Fiorentino e Bernardo Mingrone. Escono dal Consiglio, invece, oltre a Rosella Sensi, anche Silvia Sensi, Maria Nanni Sensi e Angela Nanni Fioravanti. Se la questione relativa alla proprietà sembra così avviarsi alla conclusione, resta però il mistero su chi sarà il prossimo presidente del club giallorosso, che verrà guidato dalla cordata Unicredit-DiBenedetto, nuovo proprietario della Roma.

Il passaggio delle quote - Il prossimo Cda, il primo dell'era italoamericana, dovrebbe tenersi il prossimo 4 luglio, in attesa dell'accordo su tutti i dettagli con la cordata statunitense, il cosiddetto 'closing', che arriverà entro il 14 luglio, data in cui dovranno essere avvenuto l'intero passaggio delle quote societarie. All’uscita dal Cda, l’avvocato Roberto Cappelli ha spiegato: "Vogliamo ringraziare moltissimo la famiglia Sensi, è un giorno malinconico per loro ma gli siamo grati per quello che ha fatto in questi anni".

La malinconia della Sensi - "Oggi è un giorno un pò malinconico per noi, soprattutto per la nostra famiglia. A tutti è venuto in mente il ricordo e la presenza costante di nostro padre Franco Sensi. Così come è stato sempre negli ultimi anni quando abbiamo cercato di fare quello che lui voleva che facessimo". Sono state queste le prime parole di Rosella Sensi al termine del Consiglio d’amministrazione della Roma che di fatto ha rappresentato l’ultima volta della dirigente come presidente del club giallorosso. "Ringrazio i tifosi che ci sono stati sempre vicini - ha poi aggiunto -. La Roma ha una particolarità unica: la presenza costante dei suoi tifosi che dà una forza incredibile, auguro ai nuovi proprietari che arrivino i successi che la squadra e i tifosi meritano".

"Chi il nuovo presidente? Non so" - Alla domanda su quando il passaggio delle quote societarie diverrà ufficiale, Rosella Sensi ha risposto augurandosi che tutto avvenga molto presto. "Non so quando ci sarà il passaggio - ha detto - mi auguro che avvenga presto perché è giusto che sia così. Che ne penso della nuova Roma che sta nascendo? Non mi vorrei esprimere, la voglio veder costruire, lasciamo lavorare le persone. C'è un vecchio detto che mi insegnò il mio papà: la Roma non si discute, si ama. Sono andata avanti con questo adagio e e purtroppo durante la mia presidenza si è discusso molto, forse per la verità più me che la Roma. Chi mi succederà come presidente? Non posso rispondere, queste sono cose legate ai comunicati ufficiali. Il mio futuro? Questo pomeriggio farò la mamma, una cosa bellissima che non ho potuto fare in questi anni".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog