Cerca

Silvio bacchetta i rossoneri

"Che raccapriccio"

Silvio bacchetta i rossoneri
Silvio Berlusconi è anche un tifoso, un tifoso di quel Milan che domenica ha perso un discusso derby con l’Inter e che ieri sera ha pareggiato in trasferta con il Werder Brema in coppa Uefa. E come ogni tifoso che si rispetti, oggi ha detto la sua, sgridando la squadra, tirandole le orecchie e spendendo qualche parola di apprezzamento per David Beckham.
In difesa così non va “Ho lavorato e non ho avuto modo di vedere la gara. Ma ho sentito con raccapriccio che il Milan si è fatto raggiungere per l'ennesima volta negli ultimi minuti”, ha detto il premier riferendosi al match di ieri sera. Una scena già vista, con quelle palle alte che mettono in crisi la difesa e che spesso si trasformano in un gol subito. Come evitarli? Facendo presa sui propri fuoriclasse: “Una squadra che può contare su uomini di classe come il Milan e ha un gol di vantaggio deve nascondere la palla all'avversario ed essere capace di farlo fino alla fine”, ha catechizzato Berlusconi. Anche perché se errare è umano, perseverare è diabolico: “Lo sappiamo noi per primi che abbiamo preso due gol identici da Inter e Werder: dobbiamo migliorare sotto questo aspetto”, ha rincarato la dose Pippo Inzaghi, tornato a segnare in Europa. Forse un modo per ingraziarsi il presidente, ma di certo una constatazione di fatto che i rossoneri fanno una gran fatica nelle retrovie, come accaduto nel derby e in occasione della brutta prestazione con la Reggina tra le mura amiche di San Siro. Così se Beckham si è rivelato un acquisto valido non solo in termini di marketing, è altrettanto vero che Senderos è un incubo per i propri compagni in difesa e non per gli avversari che sarebbe chiamato a marcare. Kaladze e Jankulovsky non brillano, Nesta ormai è fuori tutta la stagione. L’unico che manda avanti la baracca è il vecchio Maldini che non molla l’osso.
David cerca un super appartamento a Milano A proposito dello Spice Boy e della telenovela sul suo ritorno ai Los Angeles Galaxy, Adriano Galliani ha fatto sapere che “ci sono stati passi in avanti” per tenerlo a Milano fino alla fine del campionato. Tra le altre cose, in California sarebbe già uno straniero: la sua foto è sparita dal sito del club e i tifosi, dopo le dichiarazioni d’amore al Milan, hanno fatto già capire di non volerlo più vedere dalle parti di Beverly Hills. La nuova casa di David e Victoria potrebbe essere un appartamento con diciotto stanze nel centro del capoluogo lombardo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog