Cerca

Lotito: 'Zarate? Aspetto offerte' Tevez: 'Me ne vado dal City'

Calciomercato. Il presidente biancoceleste vuole 20 milioni. Carlitos via dalla premier. Mancini su Aguero: trema la Juventus

Lotito: 'Zarate? Aspetto offerte' Tevez: 'Me ne vado dal City'
In questo 5 luglio di calciomercato sono tre gli argomenti che tengono banco. Il primo è l'apertura del presidente della Lazio, Claudio Lotito, che con una dichiarazione sibillina fa capire di essere pronto a vendere zarate. Poi c'è il caso-Tevez, che saluto il Manchester City "perché voglio stare vicino alle mie figlie". Il terzo argomento, diretta conseguenza del secondo, è il fatto che, perso Carlitos, il City si ributta a capofitto nell'assalto al Kun Aguero, l'attaccante dell'Atletico Madrid inseguito anche dalla Juventus.

"Zarate, aspetto l'offerta" - "C'è ancora qualche giorno di tempo per gli ultimi ritocchi. Cissè? Quel che sarà, sarà. Parlo con i fatti e con i contratti depositati». Così il presidente della Lazio, Claudio Lotito, ha ribadito la sua volontà di andare ancora a caccia di qualche rinforzo prima della partenza ad Auronzo di Cadore (giovedì). Dopo l'ufficialità di Cana e Marchetti, quarto e quinto colpo del mercato biancoceleste, il patron della Lazio non considera chiusa la campagna acquisti in entrata, Cissè in primis. Poi le dichiarazioni su Zarate: il giocatore non è sul mercato, ma solo perché non arriva l'offerta giusta. Lotito chiede almeno 20 milioni di euro. "Non è sul mercato, non mi risulta - ha aggiunto il presidente -. È chiaro che se dovesse arrivare un'offerta importante, la valuteremo. Anche Lichtstiner non era in vendita, ma ha chiesto di essere ceduto".

Tevez: "Addio Manchester"
- Carlos Tevez, attaccante e capitano del Manchester City, vuole lasciare la Premier League per stare più vicino alla famiglia. È stato lui stesso a comunicarlo con una nota inviata ai media inglesi. Tevez, arrivato al City nel 2009 dal Manchester United, già lo scorso dicembre aveva informato il club di voler lasciare il calcio inglese. "È con grande rammarico che devo informare il Manchester City del mio desiderio di lasciare il club - si legge nella nota diffusa dal giocatore argentino, attualmente impegnato nella Coppa America -. Esprimo grande stima verso la società, i suoi tifosi ed il proprietario Sheikh Mansoor, che nei miei confronti hanno sempre tenuto un comportamento assolutamente rispettoso. Spero che la gente capisca le difficoltà con cui ho convissuto negli ultimi 12 mesi, in relazione alla mia famiglia. Vivere a Manchester senza le mie bambine è stato incredibilmente difficile per me. Tutto quello che faccio è per le mie figlie, Katie e Florencia. Ho bisogno di stare più vicino e trascorrere più tempo con loro". Tevez, 27 anni, ha ancora tre anni di contratto con il City. La sua famiglia vive in Sudamerica, sua possibile prossima meta, anche se i principali club europei - in prima fila l'Inter - cercheranno di garantirsi le sue prestazioni.

City a caccia del Kun -
Ora che il divorzio da Tevez appare inevitabile il Manchester City si lancia all'inseguimento di Sergio Aguero, primo obiettivo di Roberto Mancini. Secondo il Times l'attaccante argentino, inseguito da tempo dalla Juve, è in cima ai desideri del tecnico italiano che dopo le esternazioni del giocatore si è rassegnato a veder partire Tevez. Così nel mirino ci è finito Aguero, valutato 45 milioni di euro e in cima alla lista dei desideri di Andrea Agnelli. Il Kun sarebbe il sostituto ideale anche perché Mancini - Tevez o non Tevez - ha già fatto sapere di avere bisogno almeno di due nuovi attaccanti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog