Cerca

F1 a Silverstone, Webber 1° Ma le Ferrari mai così vicine

Gp d'Inghilterra, dominano le Red Bull, Vettel secondo. Alonso (3°) e Massa (4°) ottimisti: "Siamo in grado di lottare per la vittoria"

F1 a Silverstone, Webber 1° Ma le Ferrari mai così vicine
In Formula 1 continua il dominio della Red Bull. Nelle qualifiche del Gp di Silverstone l'australiano Mark Webber conquista la pole position (1'30"399) davanti al compagno di squadra e leader del mondiale, il tedesco Sebastian Vettel (a 32 centesimi). Per il team si tratta della nona pole in altrettante gare stagionali. Dietro le Red Bull una ottima Ferrari, che piazza Fernando Alonso al terzo posto (+117 millesimi) e Felipe Massa al quarto. Decisiva la pioggia che sul tracciato inglese ha congelato le prestazioni dei migliori 10 della griglia. In terza fila la McLaren di Jenson Button (1'31"898) davanti al sorprendente scozzese Paul Di Resta su Force India (1'31"929), alla miglior qualifica della carriera. Settimo posto per un'altra sorpresa, la Williams del venezuelano Pastor Maldonado (1'32"702), seguito dall'altra Force India del giapponese Kamui Kobayashi (1'32"128). Deludente il padrone di casa Lewis Hamilton: la sua McLaren-Mercedes si è piazzata appena in quinta fila al decimo posto (1'32"376). Flop completo, invece, per Michael Schumacher: la sua Mercedes Gp partirà dalla 13esima posizione.

Mai così vicini - "Sono molto contento, sono le qualifiche migliori che abbiamo fatto se pensiamo al divario rispetto ai primi - gongola Fernando Alonso -. Il circuito di Silverstone non è il più adatto alle nostre caratteristiche, ma siamo solo ad un decimo dalla pole position mentre nelle ultime gare accusavamo quasi un secondo". "Finalmente una buona qualifica? Direi di sì - gli fa eco l'altro ferrarista Felipe Massa -. Ora spero che la Ferrari sia in grado di lottare con la Red Bull". "Terzo e quarto non è così male. Non ho fatto un giro buonissimo nel Q3, si poteva migliorare con il secondo set di gomme ma ha iniziato a piovere e non è stato possibile, ma è stato così per tutti". Poche sorprese, invece, in casa Red Bull: "E' bello vedere che siamo ancora davanti a tutti", sorride Sebastian Vettel. Che, per la seconda volta in stagione, non partirà davanti a tutti. Uno stimolo in più per il dominatore assoluto della F1.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog