Cerca

Coppa America, strage di big Fuori anche Brasile e Cile

Non solo Argentina-choc. Verdeoro eliminati ai rigori dal Paraguay, Sanchez ko 1-2 col Venezuela. Uruguay favorito in semifinale

Coppa America, strage di big Fuori anche Brasile e Cile
Più che Coppa America, un'ecatombe. L'edizione 2011 del torneo sudamericano sarà ricordata come quella delle sorprese, o meglio delle delusioni. Dopo l'Uruguay che elimina l'Argentina padrona di casa ai rigori, ecco il Brasile di Pato, Neymar e Robinho fatto fuori dal catenacciaro Paraguay, sempre dagli undici metri, e il Cile frizzante di Alexis Sanchez superato 2-1 dal 'povero' Venezuela. I quarti, però, hanno sottolineato soprattutto una cosa: i nomi contano poco o nulla, contano l'organizzazione, l'umiltà e, termine caro in questo emisfero, la garra, la grinta.

A bocca asciutta - In 120' di gioco, il Brasile del ct Menezes (già impallinato dalla stampa verdeoro, che titola spesso con un ironico "E ridevamo dell'Argentina") non riesce a segnare mai, nemmeno dal dischetto: 0-0 e poi, alla lotteria, 0-2 con la Selecao che sbaglia quattro tiri su quattro (tre calciati fuori, uno parato). Alla fine ridono i "leoni" del Paraguay sostenuti dalle bellissime modelle portafortuna Larissa Riquelme e Patty Orue. Menezes ha commentato con un lapalissiano: "Ci è mancato solo il gol". Difficile che a Rio e dintorni si accontentino di queste spiegazioni.

Cavani favorito - Tra le 'ammazza-grandi' merita un posticino pure il Venezuela, che si sbarazza con un po' di fortuna del Cile: 2-1, con reti di Vizcarrondo (testa su punizione al 34') e Cichero (80', sempre sugli sviluppi di una palla ferma), mentre per i cileni del ct Borghi, oltre alla rete del momentaneo pari di Humberto Suazo (69') anche le traverse di Valdivia e lo stesso Suazo.  Il quadro delle semifinali vede così Uruguay-Perù (martedì a La Plata, 21.45 ora locale) e Paraguay-Venezuela (a Mendoza, 21.45 ora locale). L'Uruguay è ora il favorito d'obbligo. Cavani e mister Tabarez possono già cominciare a fare gli scongiuri.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog