Cerca

F1, la Red Bull frena (un po') Hamilton e Alonso sperano

In Germania Vettel 4°, Webber 3°. Vince l'inglese davanti al ferrarista. Classifica lung ma non mollano: "Sempre sul podio"

F1, la Red Bull frena (un po') Hamilton e Alonso sperano
Il Gran Premio di Germania rimescola le carte e riapre i giochi per il Mondiale di Formula 1. E c'è persino chi, di fronte al terzo posto di Mark Webber e al quarto del primo in classifica Sebastian Vettel, parla pure di crisi delle Red Bull. Probabilmente eccessivo, ma di sicuro al titolo ora credono in tanti. Sicuramente Vettel e Weber, a 216 e 139 punti. Ma ora anche Lewis Hamilton, di nuovo grandioso su McLaren-Mercedes e trionfatore domenica al Nurburgring. L'inglese ha 134 punti, 4 in più di Fernando Alonso. Il ferrarista, dopo il successo in Gran Bretagna, si è dovuto 'accontentare' del secondo posto (Massa quinto), che ha stoppato un po' i suoi sogni pazzi di riomnta. Ma la Ferrari sorride: per la seconda volta consecutiva la Rossa ha concluso il weekend di gara con il miglior punteggio complessivo: erano stati 35 in Gran Bretagna, sono stati 28 in Germania. "Dopo un secondo posto come questo è facile dire che si poteva fare meglio - afferma lo spagnolo dopo la gara - ma sono comunque molto soddisfatto. Dobbiamo migliorare in qualifica perché sul passo di gara siamo molto forti, non credo che lo si possa mettere in discussione. Tutto è andato bene: partenza, pit-stop, strategia. Manca ancora qualcosa il sabato, perché eravamo tre o quattro decimi indietro ma ho fiducia che anche su questo fronte faremo dei passi avanti".  E la Red Bull? "Siamo stati chiaramente superiori sul piano della prestazione - commenta Alonso - e questo è un fatto importante, considerato dov'eravamo all'inizio del campionato. Ciò non vuol dire che sarà lo stesso nelle prossime gare ma che la situazione è tornata nella norma. La classifica? Non la guardo ma se c'è una possibilità è quella di finire sempre sul podio sperando che Vettel non faccia altrettanto".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog