Cerca

Agnelli: 'Scudetto degli onesti? Semmai quello dei prescritti'

Il presidente della Juve suona la carica e annuncia il ricorso contro la decisione Figc per la revoca del titolo ai nerazzurri

Agnelli: 'Scudetto degli onesti? Semmai quello dei prescritti'
Dalle stelle alle stalle: potrebbe così riassumersi la vicenda dello scudetto 2006 che la Federazione calcio, per lo scandalo di Calciopoli, tolse alla Juventus per consegnarlo all'Inter. Questo, ovviamente, dal punto di vista dei bianconeri. E non ha peli sulla lingua in proposito il presidente della Juventus, Andrea Agnelli che non ha remore nel parlare di un vero e proprio scivolone per uno scudetto dato ai "prescritti, altro che onesti".

Lo scudetto del 2006  - "Il sistema che ha lapidato la Juventus in piazza, oggi è diventato garantista e incompetente. Il titolo 2005-2006 lo abbiamo vinto sul campo con 91 punti, qualcun altro se l'è visto recapitare con un atto amministrativo. E' stato definito lo scudetto degli onesti: al più, è lo scudetto dei prescritti", ha tuonato Agnelli nel corso di una conferenza stampa che preannuncia una stagione infuocata. Il presidente dei bianconeri ha annunciato battaglia contro la decisione del Consiglio federale della Figc che, a luglio,  si è dichiarato "non competente" per la revoca dello scudetto 2006 all'Inter,  dopo che era emersa l'ipotesi di illecito sportivo relativa all'assegnazione del titolo nel corso delle indagini di Calciopoli, condotte dalla Procura di Napoli.

La giustizia sportiva - "La Juventus ha confidato sin dal 2006 nella giustizia sportiva pagando a carissimo prezzo", ha proseguito il presidente bianconero. "Sono poi emersi alcuni fatti nuovi, principalmente dal processo di Napoli, che sono stati elaborati dal procuratore della Figc, Stefano Palazzi. C'è stata una disparità di trattamento totale e per noi questo è inaccettabile. Il sistema che nel 2006 ha lapidato la Juventus ora si scopre incompetente. Da parte nostra siamo estremamente favorevoli a un dialogo che permetta di procedere, ma a condizione che ci sia parità di trattamento. Non temiamo il confronto, siamo stati giudicati e condannati dalla giustizia sportiva. Non saremmo però favorevoli a sederci per dialogare se questo dovesse servire per lavare coscienze sporche e a insabbiare".

Gli esposti dei bianconeri - Il club bianconero dunque farà ricorso a vari livelli: al Tribunale nazionale arbritrale per lo sport (Tnas); al procuratore regionale del Lazio presso la Corte dei conti; al prefetto di Roma e al ministero dell'Interno; al delegato per il controllo della gestione presso il Coni; al comitato esecutivo dell'Uefa.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • PinoPalmi

    11 Agosto 2011 - 09:09

    Il sig. Agnelli dovrebbe attivare le vie giudiziarie contro i dirigenti juventini dell'epoca che, con le loro condotte illecite, avallate dalla proprietà, hanno falsato diversi campionati e minato la credibilità del calcio italiano. Peraltro, l'uso delle schede telefoniche estere assegnate dei massimi dirigenti juventini ai designatori dell'epoca (certo non per parlare del tempo) è stata un'esclusiva tutta della società torinese. Dovrebbe riflettere anche sull'uso della creatina tra la fine degli anni novanta e la metà del nuovo secolo, all'epoca sostanza vietata, che ha consentito alla juve di vincere tanto a discapito degli altri! Pino F

    Report

    Rispondi

  • mamelise

    11 Agosto 2011 - 09:09

    certo che il nome è appropriato,se di doping vogliamo proprio parlare,ti consiglio un libro scritto da un certo mazzola,di cui sicuramente ne avrai sentito parlare,dove ti spiega certe pratiche doping ,che una squadra stranamente a strisce nerazzurre,era solito fare.

    Report

    Rispondi

  • Woodstock

    11 Agosto 2011 - 08:08

    presidente moratti rinunciamo alla prescrizione e difendiamo l'onore del grande capitano

    Report

    Rispondi

  • rozzo plebeo

    10 Agosto 2011 - 23:11

    Oltre allo scudetto del 2006 il giovin signore farebbe bene a dare una sbirciatina anche ai dieci precedenti. Se vuole può scoperchiare il pentolone e, anziché attingere dalla superficie, potrebbe rimestare dal fondo, ma non credo sarebbe un bello spettacolo. Attendiamo fiduciosi.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog