Cerca

La Pellegrini quando non si allena? Fa la single per finta

La campionessa mondiale pizzicata con Filippo Magnini in un ristorante del centro di Verona: visti con i nostri occhi

La Pellegrini quando non si allena? Fa la single per finta
Stavolta li abbiamo visti con i nostri occhi. Federica Pellegrini e Filippo Magnini seduti al tavolo di un ristorante di Verona, mano nella mano, tra scherzi e baci come una qualsiasi altra coppia. Loro però non passano inosservati e non soltanto perché sono due statue viventi, ma perché tra le medaglie che portano al collo hanno anche quella per il gossip dell’estate 2011. Per tutte le pagine di giornali e riviste pubblicate sulla relazione tra Federica e Filippo è stato disboscato un parco, eppure continuano a negare strenuamente, quasi fosse una gara di resistenza con i media che non hanno intenzione di perdere. Per un attimo ci abbiamo anche creduto che potesse essersi trattato di maldicenze, che alla fine il povero Luca Marin, dimagrito per la sofferenza amorosa come una maschera romantica, riabbracciasse il suo delfino biondo. E invece, non solo il delfino è scappato lontano dall’amore Marin ma si è trasformato in squalo in cerca di prede.

Solo qualche giorno fa Federica ha infatti dichiarato a un settimanale: «Sono una ragazza di 23 anni che si sta divertendo e penso di averne diritto. Mi definisco assolutamente single».  Immaginate ora la sorpresa nel vederla entrare con Magnini (sì, quello che diceva di essere amico di Marin e giurava fedeltà alla fidanzata) in un ristorante per coppiette nel centro di Verona.

AMORE SEGRETO

A questo punto serve un piccolo riassunto per chi avesse perso le puntate precedenti: prima dei mondiali di nuoto di Shanghai 2011 la Pellegrini era felicemente fidanzata da tre anni con Marin (che per lei aveva lasciato la nuotatrice francese Laure Manaudou) mentre Magnini era legato a una ragazza da quattro. Tra un titolo mondiale e una staffetta salta fuori una sospetta vicinanza tra Federica e Filippo, confermata da un bacio immortalato in un bar di Shanghai.
 I giornali pubblicano a tutto spiano. Loro negano, ma dopo poco tornano tutti single. Fino a venerdì, quando abbiamo avuto la conferma che la coppia d’oro del nuoto italiano lo è anche nella vita.

Ecco come è andata. Sabato 13 agosto, ore 21.30. Nel ristorante “Bottega del vino”, al numero 3 di vicolo Scudo di Francia, entra una bella ragazza, alta e bionda,  accompagnata da un marcantonio con due spalle da far invidia a un nuotatore. Perché in effetti i due sono i padroni delle piscine azzurre. Non c’è dubbio, sono Federica Pellegrini e Filippo Magnini. Gli uomini si girano ad ammirare la falcata di quella dea in gonna lunga e canotta, e se non si trattasse della campionessa del mondo partirebbero schiaffi femminili ad ogni tavolo. Stavolta le donne devono mettere da parte frasi del tipo «vuoi guardarla ancora un po’?», «preferisci cenare con lei?», «chiudi almeno la bocca»; non possono far altro che criticare in silenzio e rifarsi gli occhi con il cavaliere in jeans e camicia.

Il cameriere li fa accomodare a un tavolo nel mezzo del locale, in un punto di passaggio dove tutti possono esclamare «oh, hai visto chi c’è lì?». Le cose sono due: o non li ha riconosciuti, oppure li espone come trofeo.  Il posto in questione non è un pub qualsiasi: nato nel 1890, rientra nella lista dei locali storici italiani e può vantare una delle più ampie carte dei vini del Paese. Insomma, il classico posto dove porti la fidanzata per far bella figura, non certo un’amica per cui non provi nessun sentimento bollente.

BECCATI IN FLAGRANTE
Ad annunciarci il loro arrivo è l’espressione di interesse della nostra accompagnatrice, che al passaggio di Magnini si ridesta dal torpore della cena e tira il petto in fuori da perfetta recluta. Per fortuna il nuotatore non la degna di uno sguardo, preso com’è da Federica e dal timore che un fotografo possa uscire da un momento all’altro tra una zuppa dello chef e un vitello tonnato.

La serata è fortunata, nessun paparazzo in vista e fan discreti. I due possono svestire i costumi da stelle olimpioniche per i panni di due giovani innamorati. Conversano, ridono, si fanno gli scherzi, si baciano (!), le mani si sfiorano, si tengono e si allontanano per non farsi sorprendere. Tanto veloci in vasca quanto lenti a tavola, escono solo dopo un’ora. Il proprietario riserva loro il saluto come a ogni celebrità che si rispetti, e si allontanano (stavolta a distanza di sicurezza l’uno dall’altra) nella notte veronese. Dunque, mentre tutti parlano del prossimo trasferimento della campionessa azzurra a Roma, a qualche vasca di distanza da Filippo, lei stacca tutti come al solito e vola nella città di Romeo e Giulietta, sua seconda casa e nuovo nido d’amore. Magari adesso si decideranno a dire la verità a giornalisti ed ex fidanzati. Anche perché, se loro sono solo amici, allora voi e il vostro vicino d’ombrellone potete essere i prossimi campioni del mondo di nuoto.

di Salvatore Garzillo

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • sumeete

    16 Agosto 2011 - 19:07

    Premetto che può frequentare tutti gli uomini che vuole. Si può dire che ne ero quasi innamorato. Però questa storia mi ha demoralizzato. Ci sono rimasto male. Si è giocata molti fans

    Report

    Rispondi

  • marystip

    16 Agosto 2011 - 13:01

    E chi se ne frega di quello che fa la Pellegrini non ce lo mettete? Due palle!!!!!!!!!

    Report

    Rispondi

  • mpex81

    16 Agosto 2011 - 11:11

    Ma quello che fa la Pellegrini non saranno affari suoi ? Il giornalista non potrebbe andare a zappare la terra invece di curiosare nella vita privata della gente .........

    Report

    Rispondi

  • nevenko

    16 Agosto 2011 - 10:10

    penso che se anche non veniamo messi a conoscenza di ciò che fà la Pellegrini non ci importa.Relegatela nel gossip e parliamo di cose serie.

    Report

    Rispondi

blog