Cerca

La tempesta perfetta su Mou: "Josè sta uccidendo il calcio"

Mourinho al termine del match col Barca caccia un dito nell'occhio a vice di Guardiola Furiosa polemica: "Patetico". "Finisce male"

La tempesta perfetta su Mou: "Josè sta uccidendo il calcio"
Mourinho non poteva non far parlare di sè. Questa volta, però, ha esagerato più di quanto abbia esagerato in passato. Così, anche se il Barcellona ha messo in bacheca la Supercoppa di Spagna vinta al termine di una partita stratosferica (sia dei balugrana, sia del Real Madrid), si parla sempre dello Special One. Il tecnico di Setubal, al termine della partita, furioso per la sconfitta, si è avvicinato all'allenatore in seconda del Barca, Tito Villanova, e gli ha cacciato un dito in un occhio.

Piqué: "Uccide il calcio" - Durissimo il commento del difensore balugrana, Gerard Piquè: "Mourinho sta distruggendo il calcio spagnolo. Non credo che la colpa sia dei giocatori. nche quando abbiamo vinto per 6-2 sul loro campo non è successo tutto questo. Ma adesso prendono ordini da una persona che sta distruggendo il calcio spagnolo. Bisogna fare qualcosa perché questa situazione rischia di finire molto male. A volte accusano noi catalani, ma i veri colpevoli sono a Madrid. Ultimamente si sta passando il limite".

Xavi: "Real patetico" - Per Xavi, capitano del Barcellona, "l'immagine del Real Madrid è patetica". Il centrocampista mette nel mirino la maxi-rissa che ha seguito l'incontro: "Certi comportamenti sono una vergogna". Poi la bacchettata a Marcelo per il fallo con cui ha cercato di spezzare una gamba a Fabrgas: "E' stata un'entrata criminale e bestiale".

Pep: "Giocatori esemplari" - Un commento è arrivato anche dal, solito, grande vincitore, l'allenatore dei blaugrana, Pep Guardiola. "Sono orgoglioso di come abbiamo vinto questa Supercoppa, per la qualità del rivale e per l'intensità della partita: la nostra condizione non è ottimale ma stiamo migliorando. Abbiamo fatto uno sforzo titanico, non pensavo che saremmo stati capaci di giocare così e il merito è tutto dei giocatori. I comportamenti di Mourinho? Non voglio parlarne - ha tagliato corto Pep -. Dico solo che ho dei giocatori modello: anche quando sono provocati si comportano in modo esemplare".

"Le cose finiscono male" - Poi, in verità, anche a Guardiola scappa un commento sul gestaccio dello Special One: "Io non sono qui per dare lezioni a nessuno. Ma certe cose non si possono fare: se andiamo avanti così finisce male. Io provo a comportarmi nel miglior modo possibile e non sono qui per dare lezioni. Le immagini televisive parlano da sole. Tito non ha problemi all'occhio, ma queste cose non si possono fare. Loro pernsano che noi tiriamo la corda, noi pensiamo che sia il contrario. Prima o poi si creerà un danno di cui saremo tutti responsabili. Noi continueremo a pensare a giocare a calcio, siamo una squadra che vuole farlo nel miglior modo possibile".

Mou: "Vilanova? Non so chi sia" - Infine ha rotto il silenzio anche il diretto interessato, Josè Mourinho, al solito sprezzante. "L'immagine del Real è il mio dito nell'occhio di Pito Vilanova? - ha risposto anche storpiando il nome dell'allenatore in seconda -. Non conosco questo signore, non so chi sia e come si chiama e comunque l'arbitro è lì per fischiare quello che ritiene giusto fischiare: giudica lui, io vado in campo per giocare come un uomo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fluciano

    19 Agosto 2011 - 10:10

    Perchè vuoi offendere la seriosità dell'Udinese o del Cagliari? Due società, ma specialmente la prima, che non hanno nulla da imparare da Mourinho o quelli come lui.

    Report

    Rispondi

  • fluciano

    19 Agosto 2011 - 10:10

    E' giunto, per quanto mi riguarda, il momento di dire basta ai comportamenti e atteggiamenti di questo uomo. Non se ne può più di lui, ogni giorno ne combina una. La Federazione internazionale, se non già prima quella spagnola, lo deve mettere dietro la lavagna almeno sei mesi. Tanto, penso, squalificherebbe un giocatore per simili comportamenti. Mou = number one? Guai se fosse così.

    Report

    Rispondi

  • pustin67

    18 Agosto 2011 - 19:07

    Speriamo che nessun presidente di qualche squadra cerchi di riportarlo in Italia.Quando uno nasce PAGLIACCIO PUO SOLO FARE IL PAGLIACCIO IN GIRO PER IL MONDO

    Report

    Rispondi

  • peppe1259

    18 Agosto 2011 - 19:07

    Questo Signore con una squadra normale e mediocre riesce a vincere qualcosa solo perche' ha i migliori giocatori in circolazione. Venga ad allenare l'udinese il cagliari ecc.... e vediamo la sua potenza.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog