Cerca

Champions, sarà Milan-Barça Inter bene, Napoli da incubo

Sorteggi a Nyon: rossoneri con Messi, Bate e Plzen. Per i nerazzurri insidia Cska, Cavani con Bayern, Villarreal e City

Champions, sarà Milan-Barça Inter bene, Napoli da incubo
Una sfida affascinante, un gruppo a rischio abbiocco (ma servono gli occhi aperti), un girone "impossibile" o quasi. A Milan, Inter e Napoli l'urna di Nyon riserva una prima fase di Champions League frizzante. Le milanesi vedono gli ottavi (per i rossoneri c'è l'ostacolo Barcellona, per i nerazzurri teste di serie nemmeno quello), gli azzurri scontano una jella da primato. Mettiamola così: perlomeno avranno la certezza di un San Paolo sempre pieno.

Spauracchio Leo - Allegri l'aveva detto: "Temo solo il Barcellona". E Barça è stato. Il Milan è nel Girone H contro Guardiola, Messi e compagnia vincente, poi però la strada pare in discesa. I bielorussi del Bate Borisov e i ceki del Viktoria Plzen non fanno paura. San Siro si prepara ancora ad una grande serata di calcio dopo quella dell'anno scorso contro il Real Madrid di Mourinho e Ronaldo. Sarà la sfida decisiva per capire se il Diavolo può essere grande anche fuori dall'Italia.

Clima nemico - Per l'Inter c'è, in apparenza, l'impegno meno ostico. I campioni 2010 nel Girone B se la vedranno con i russi del Cska Mosca, i francesi del Lille e i turchi del Trabzonspor. Nessuna sfida emozionante, nessuna blasonata né grandi campioni o talenti emergenti. Il rischio, paradossalmente, è proprio questo: che i nerazzurri di Gasperini, in cerca di nuova identità dopo l'addio di Eto'o, affrontino il girone con la tensione al minimo. E considerando ambienti e climi non proprio facili come quelli di Mosca o di Trebisonda non è consigliabile. 

Tra i corazzieri - Il Napoli è stato inserito nel Girone A, quello più duro, con Bayern Monaco, Villarreal e Manchester City. Per il Napoli, assente dalla principale Coppa europea dal 199o, sarà durissima anche solo conquistare il terzo posto valido per il ripescaggio in Europa League. Ma non è detta: inseriti in quarta fascia, gli azzurri sono sulla carta inferiori ai bavaresi di Robben, Ribery e Muller, e pure al City di mister Mancini, Balotelli e Aguero. Se la giocheranno con il Villarreal di Pepito Rossi, vecchio pallino del presidente De Laurentiis che non ha caso ha avvertito: "Chissà che non arrivi l'anno prossimo...".

Gli altri gironi - Il girone C è uno dei più squilibrati, con il Manchester United favorito su Benfica (Portogallo), Basilea (Svizzera) e Otelul Galati (Romania). Nel Girone D il Real Madrid se la vedrà con Lione (Francia), Ajax (Olanda) e Dinamo Zagabria (Croazia). Nel Girone E Chelsea (Inghilterra), Valencia (Spagna), Bayer Leverkusen (Germania) e Genk (Belgio). Sorride poco l'Arsenal, ammazza-Udinese: nel Girone F Marsiglia (Francia), Olympiacos (Grecia) e Borussia Dortmund (Germania). Il Girone G vede Porto (Portogallo) e Shakhtar Donetsk (Ucraina) favoriti su Zenit San Pietroburgo (Russia) e Apoel Nicosia (Cipro).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog