Cerca

Lega: 'Accordo-ponte al 2012' La palla passa ai giocatori

De Laurentiis: "D'ora in poi l'unico responsabile degli scioperi è Tommasi". L'Aic si prende 24 ore per la decisione

Lega: 'Accordo-ponte al 2012' La palla passa ai giocatori
Continuano i tentativi di trovare un accordo che sani la frattura tra club e calciatori e che faccia così rientrare l'ipotesi dello sciopero ad oltranza della serie A. La Lega di serie A ha inviato all'Associazione Calciatori e alla Figc una proposta di accordo collettivo valido fino al 30 giugno 2012 che i club sono pronti a firmare anche subito. Come ha detto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis: "Abbiamo aperto un tavolo per trovare l'accordo che resterà aperto fino al 30 giungo così da arrivare al 1 luglio 2012 senza incertezze". Poi si rivolge al presidente dell'associazione italiana calciatori: "L'unico vero responsabile degli scioperi, d'ora in avanti, sarà Damiano Tommasi".  La Lega ora attende entro venerdì una risposta dall'Aic.

Beretta positivo -
"L'assemblea ha votato una posizione che ha riferito all'Aic e alle istituzioni sportive - ha annunciato il presidente della Lega di serie A, Maurizio Beretta, in una conferenza stampa con De Laurentiis durante una pausa dei lavori -. Proponiamo di firmare un accordo collettivo con valenza da qui al 30 giugno 2012 che recepisca i 6 punti leggermente modificati secondo gli accordi del negoziato sviluppato nei mesi scorsi. Sull'articolo 7 (quello che riguarda fuori rosa e organizzazione degli allenamenti, ndr) la proposta, se accettata dall'Aic, prevede un confronto fra le parti da sviluppare in 30 giorni dalla firma. Se non ci sarà un'intesa varrà il parere formale del presidente federale Abete che si è detto disposto a riformularlo senza il concetto di temporaneità della possibilità di derogare all'obbligo degli allenamenti con la prima squadra".

Decisione dei calciatori -
Beretta ha poi riferito la posizione di Tommasi: "Ha detto che non è in grado dare subito una risposta, anche se sulle prime è apparso problematico e ha dichiarato si sarebbe preso del tempo - ha chiarito Beretta -. Questa proposta è molto simile a quella che loro ci hanno fatto, se la accettassero saremmo in grado di firmarlo anche oggi pomeriggio". La Lega dunque attende una risposta entro venerdì.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blumarine

    02 Settembre 2011 - 07:07

    In quella riunione,si è anche discusso e votato per i diritti Tv dal 2012- Come mai non è stato riportato il resoconto?

    Report

    Rispondi

blog